Home > Recensioni > Scialla! (stai Sereno)
  • Scialla! (stai Sereno)

    Diretto da Francesco Bruni

    Data di uscita: 18-11-2011

    vai alla scheda del film

    Loudvision:
    Lettori:

Correlati

Carino ma non troppo

Scialla!” – presentato alla Mostra del Cinema di Venezia nella sezione Controcampo Italiano – è la storia di Bruno Beltrame, un professore ritiratosi dall’ambiente scolastico e costretto a racimolare soldi con scialbe lezioni private e biografie di personaggi di spicco (come Tina, la brillante pornostar), e di un suo studente, Luca Colombo, quindicenne molto sveglio e davvero svogliato. Il ragazzo viene affidato al professore dalla madre che deve partire per un viaggio nel Mali. Quando Bruno scopre di essere il padre biologico di Luca, cercherà in tutti i modi di recuperare il tempo perduto e di impartire un minimo di metodo al figlio, per salvarlo non solo dall’imminente bocciatura ma anche da situazioni più spinose in cui spesso il giovane viene catapultato grazie il suo carattere impulsivo e orgoglioso.

OneLouder

Un film che presta fede al titolo: sciallo. Insomma carino ma tranquillo. Bello ma non speciale. Buona la regia di Francesco Bruni ma la sceneggiatura a tratti è prevedibile: non è nuovo, infatti, il tema del rapporto padre-figlio, soprattutto se sviluppato a partire dalla scoperta un po’ tardiva della paternità. Diverte tuttavia la convivenza forzata dei protagonisti, proprio perché raccontata a partire dal contrasto speculare dei loro caratteri. Piacevole seguire il processo di crescita di Bruno e Luca e credere che sia così facile rendere gli sciatti più coraggiosi e far applicare gli svogliati. Bella la casa del professore, interessante lo sfondo di una Roma notturna cattiva ma non troppo: il film, insomma, è simpatico, così come i personaggi, cui è facile affezionarsi. Almeno fino al finale, un po’ fantasioso.

Scroll To Top