Home > Recensioni > Sex And The City 2
  • Sex And The City 2

    Diretto da Michael Patrick King

    Data di uscita: 28-05-2010

    vai alla scheda del film

    Loudvision:
    Lettori:

Correlati

L’instancabile ritorno

Le rughe aumentano, le responsabilità incalzano ed i grattacapi si infittiscono. Ingabbiate in castranti cliché femminili che, malgrado la fissità, si sono cucite addosso, le quattro amiche ormai over 40 volano verso Abu Dhabi, l’oasi felice dove ritrovare se stesse. Si tocca il politicamente scorretto e tra risate, sfumature kitsch ed eccessi trash, finché l’equilibrio si ricompone, con maggiore accettazione, in un ritorno al passato apprezzato dopo averne saggiato la mancanza.

La narrazione si espande troppo ed è puntellata da gag diluite che perdono di mordente e sagacia. È una sorta di limbo a mezz’aria tra la riflessione e lo stupore dell’inatteso tradito da una macchina da presa che indugia eccessivamente su dettagli trascurabili incartati in una vertigine del lusso che stanca e infiacchisce.

OneLouder

L’onesta capacità di dire basta non sembra essere contemplata da Michael Patrick King che vuole fare il bis a tutti i costi a scapito di un’idea che, sulla scia del retaggio di un lontano successo televisivo prima e cinematografico poi, perde di efficacia e di grinta. È debole nella sceneggiatura snaturata da un plot inconsistente ed appesantita da battute forzate e spesso fuori tempo figlie di una naturalezza ormai dei tutto sfiorita e forzata. Poco “Sex” e troppa poca “City”. Forse le ragazze sono davvero invecchiate.

Pro

Contro

Scroll To Top