Home > Recensioni > Skyfall

James Bond Rises

Come si sopravvive a 50 anni e 22 film? Il piano di James Bond è stato un lifting costante che ha saputo adattare la saga di 007 ai gusti del pubblico, e di cui “Skyfall” di Sam Mendes rappresenta soltanto l’ultimo, riuscito esperimento.

Il 23esimo film di Bond è pieno di tutto quello di cui dev’essere pieno un moderno blockbuster d’azione: esplosioni, scene catastrofiche, sparatorie, metropolitane, estremo oriente. Mancano altri aspetti caratteristici della serie, tipo i gadget assurdi, tipo gli intrighi e i doppi giochi, tipo una gnocca veramente gnocca.
In compenso c’è uno dei migliori cattivi di sempre, ovvero Anton Chigurh albino che interpreta Joker. Le similitudini con Batman non si fermano qui ma vi divertirete a scoprirle da soli, insieme alle citazioni più o meno velate che celebrano il cinquantesimo anniversario di 007.

OneLouder

“Skyfall” è un ottimo film d’azione, con sequenze spettacolari e pochi punti morti. Daniel Craig è figo e Javier Bardem è ancora più figo, ma è difficile sopprimere la sensazione che al posto di James Bond ci sarebbe potuto essere qualsiasi altro action hero. Anche Batman. Anzi, soprattutto Batman.

Pro

Contro

Scroll To Top