Home > Recensioni > Special Forces – Liberate L’ostaggio
  • Special Forces – Liberate L’ostaggio

    Diretto da Stéphane Rybojad

    Data di uscita: 11-05-2012

    vai alla scheda del film

    Loudvision:
    Lettori:

Correlati

Forze poco speciali

I francesi sono famosi per i loro film intimisti, artistoidi e spesso noiosi. La prima notizia è che “Special Forces” è un film di guerra, pieno di azione, fughe in territorio nemico. Ci sono addirittura gli elicotteri e tantissime armi alla moda.

La seconda notizia è che quando uno nasce francese non riesce più a smettere. Quindi la guerra raccontata in “Special Forces” sono proiettili sparati lontani da un conflitto troppo lontano per sentirne l’angosciante incombenza, l’azione ha un ritmo monotono e le fughe sono prive di tensione, sembrando spesso un “Into The Wild” fuori luogo e con la noiosa crudezza dell’Afghanistan al posto dei paesaggi americani.

La terza notizia è che, all’interno di una struttura non esaltante, il film riesce comunque ad offrire personaggi ben caratterizzati nella loro stereotipizzazione e impersonati da attori di discreto livello, anche se a un certo punto si fa il tifo per la fine del film più che per loro.

OneLouder

“Special Forces” potrebbe piacere a chi ama i film di guerra, anche se qui troverebbe troppe ingenuità, e a chi odia l’Islam, anche se qui troverebbe troppe semplificazioni. Potrebbe piacere poi a chi ama i film francesi, anche se qui troverebbe troppe americanate.

Pro

Contro

Scroll To Top