Home > Recensioni > Stanno Tutti Bene

Correlati

L’ambiguità dei cavi telefonici

Frank, vedovo in pensione, decide di riunire la famiglia, ma i suoi quattro figli declinano l’invito. Decide allora di mettersi in viaggio per andare a fare una sorpresa ad ognuno di loro. La sorpresa, però, la riceverà lui stesso, scoprendo di aver sempre preteso troppo costringendoli a mentirgli ad ogni problema o difficoltà nel raggiungimento dei propri obiettivi.

OneLouder

Remake del film di Tornatore del 1990 con Mastroianni, non riesce ad essere totalmente equilibrato, scadendo nel dramma eccessivo, soprattutto verso il finale che diventa estremamente caricato e ruffiano. Funzionano il cast e la colonna sonora e si fa apprezzare la metafora dei cavi telefonici che uniscono, ma a volte dividono. Ciò non basta a farci dimenticare le stucchevolezze dei figli ricordati come bambini e gli eccessi dei risvolti tragici.

Pro

Contro

Scroll To Top