Home > Recensioni > Star Wars Episodio I – La minaccia Fantasma 3D
  • Star Wars Episodio I – La minaccia Fantasma 3D

    Diretto da George Lucas

    vai alla scheda del film

    Loudvision:
    Lettori:

Il revival 3D si tuffa tra le stelle

Vedere Anakin Skywalker bambino e assistere alle “origini del mito” fu un’esperienza che, nel 1999, divise i fan della saga di “Guerre Stellari”: che George Lucas, dopo diciassette anni, fosse tornato sul suo capolavoro per creare, finalmente, la prima trilogia era un evento che in tanti attendevano con ansia; ma che l’esito non fosse stato poi dei migliori fece restare molti, moltissimi, con l’amaro in bocca. Oggi, dopo un altro decennio circa, “Star Wars” (o “Guerre Stellari” che dir si voglia) torna sui grandi schermi con una versione completamente in 3D per cavalcare l’onda del revival in tre dimensioni che ha già riportato nelle sale diversi campioni d’incasso del passato. E ovviamente, ora, si aspettano anche i prossimi episodi.

OneLouder

Prima domanda: il 3D dà valore aggiunto? Risposta: no, se non, al limite, nella scena della corsa degli sgusci. E c’è di più: se uno amava Lucas proprio per lo spirito sempre un po’ naif delle sue opere, per il suo continuo oscillare tra fiaba e ironia, la pomposità del 3D farà stonare ancora di più questo film. Lucas non è bello perché spettacolare, è bello perché fa sognare con i suoi personaggi, le battute al punto giusto, la sceneggiatura accattivante ma pronta a prendersi in giro, con personaggi al limite del ridicolo e sketch memorabili. E se il film del 1999 peccava proprio su questi punti, il 3D non lo aiuterà certo a risorgere.

Pro

Contro

Scroll To Top