Home > Recensioni > The Tree Of Life

L’imponderabilità e il senso della vita

Un uomo di nome Jack si trova a ricordare gli avvenimenti che hanno cambiato per sempre la sua famiglia. La morte del fratello ha fatto sì che i figli rimasti e i genitori si interrogassero sul valore e sul senso dell’esistenza e conducessero una vita piena di interrogativi sulla natura, sulla morte, su Dio.

OneLouder

È una storia particolare e universale al tempo stesso, raccontata con uno stile sublime e magnifico che fa ricorso alla straordinaria bellezza della natura e al valore comunicativo ed emotivo delle immagini, dei suoni, dei gesti. Partendo dalla vicenda di una singola famiglia, Malick imbastisce un’analisi personale e intimistica sul senso e sul mistero della vita, sul valore di elementi imponderabili come il bene e il male, la luce e l’ombra, la vita e la morte. Il risultato è una straordinaria sinfonia di riflessioni ed emozioni, diretta con leggiadria, fluidità e ricercatezza e fotografata con attenzione e profondità.
Un capolavoro che conferma ancora una volta la grande sensibilità cinematografica di un immenso regista.

Pro

Contro

Scroll To Top