Home > Recensioni > Ti Presento Un Amico
  • Ti Presento Un Amico

    Diretto da Carlo Vanzina, Enrico Vanzina

    Data di uscita: 12-11-2010

    vai alla scheda del film

    Loudvision:
    Lettori:

L’amore al tempo della crisi

La crisi dilaga, non risparmia né perdona. Marco, responsabile marketing di una importante azienda di cosmetici a Londra, dopo aver avuto l’ennesima batosta amorosa, viene convocato a Milano. Il grande capo vuole parlargli. Qui è subito impegnato a districarsi tra il capo e le spudorate avances della moglie, e quattro meravigliose donne “vogliose” di sistemarsi. Da un presunto licenziamento ad un inaspettato avanzo di carriera con “scotto” a carico: obbligo di licenziare ben 20 dipendenti, lista alla mano. Non sarà facile. Sensibile al fascino femminile, Marco si mostra del tutto incapace di reagire alla determinazione e alla sicurezza di quattro donne in cerca dell’amore a cui risponde timidamente, incespicando in un turbinio di situazioni paradossali di cui rimane vittima in-consapevole e da cui riesce, a più riprese, a liberarsi con un savoir faire degno del più audace e bizzarro Don Giovanni che, ahimè, crede ancora nell’amore.

OneLouder

I Vanzina volevano una “commedia sofisticata” che, però, trova nel suo rovescio una giusta collocazione. Commediucola all’italiana trita e ritrita, che annaspa già dalle prime battute; non lascia nulla all’immaginazione, né meraviglia e quel che avvilisce è che non racconta nulla di nuovo. Debolmente umoristica indugia su ritmi comici lenti e nei fatti inesistenti, costipati da uno storyboard rigidamente reiterato. Unica nota positiva: Nicola il geloso patologico che, grazie ai suoi “slang” pugliesi, strappa qualche risata che va a colmare gli imbarazzanti e continui silenzi di cui il film è condito.

Pro

Contro

Scroll To Top