Home > Recensioni > Violeta Parra Went To Heaven

Per passione

Musicista, cantante, pittrice, tessitrice, donna tenace, spirito politico, legatissima al suo Cile ma affamata del resto del mondo: tutto questo è stata Violeta Parra, affascinante protagonista di “Violeta Parra Went to Heaven” (“Violeta se fue a los cielos”) di Andrés Wood.

Tratto dal libro scritto dal figlio di Violeta, Ángel Parra, il film ha vinto il premio della giuria al Sundance 2012 ed è stato proiettato ieri alla Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro nell’ambito della sezione dedicata al nuovissimo cinema cileno.
Nelle sale italiane dal 4 luglio distribuito da Monkey Creative Studios.

OneLouder

Un film biografico atipico, poco preoccupato di fornire informazioni e totalmente immerso nel mondo interiore di Violeta, mossa da una passione incrollabile per la propria arte e soprattutto per la propria gente. Musica, ricordi, amori e dolori cuciti insieme in un flusso di immagini di rara intensità.
Francisca Gavilán interpreta Violeta con imperscrutabile, dolce sfrontatezza.

Scroll To Top