Home > Recensioni > Vittorio Racconta Gassman

Uomo e attore a confronto

Il grande Vittorio Gassman, attore di teatro, tv e cinema, si racconta con nostalgia, fierezza e sincerità, tra aneddoti sulla sua vita privata, le amicizie e i rapporti con la famiglia, e, soprattutto, sulle opere d’arte che l’hanno visto come protagonista e alle quali ha donato un immenso valore aggiunto. Girato da Giancarlo Scarchilli, suo amico e collaboratore, questo docu-film ci restituisce tutta la forza e al tempo stesso la debolezza di un immenso personaggio che ci ha dato moltissimo, e continua ancora a farlo, rivivendo sullo schermo dei suoi film e nei cuori degli appassionati di cinema (e non solo).

OneLouder

Girato con delicatezza e rispetto nei confronti del protagonista assoluto, il film evita la facile apologia e ci mostra luci e ombre, pregi e difetti, grandezze e piccolezze di un Gassman che confessa i suoi aneliti giovanili, la costrizione della madre nell’indirizzarlo alla professione di attore e le difficoltà nello scindere l’uomo dall’artista, cosa che lo ha portato alla ben nota depressione degli ultimi anni. Si riflette, si ride e ci si commuove anche, ricordando un mito, con la giusta dose di equilibrio e buon gusto, ascoltando le testimonianze di parenti, amici e colleghi, tra i quali personaggi indimenticabili come Fellini, Scola e Monicelli.

Pro

Contro

Scroll To Top