Home > Recensioni > Viva la libertà

L’uno e l’altro

“Il trono vuoto” è l’esordio letterario di Roberto Andò, regista di cinema e teatro che oggi, da quel romanzo, ha voluto trarre un film: “Viva la libertà” arriva nelle sale a una decina di giorni dalle elezioni con un racconto a metà tra il dramma e la commedia ambientato nel mondo della politica italiana.

Enrico Oliveri (Toni Servillo) è un politico di sinistra, segretario del partito attualmente all’opposizione: si avvicina il voto e i sondaggi sono sconfortanti, gli elettori appaiono stanchi e demotivati. Incapace di sopportare la tensione e il senso di inutilità, Oliveri scappa senza avvertire nessuno, nemmeno la moglie Anna (Michela Cescon). Il suo braccio destro Bottini (Valerio Mastandrea) è nel panico: cosa succederà ora al partito?

Su suggerimento di Anna, viene contattato Giovanni, il fratello gemello segreto di Enrico (sempre Toni Servillo), un filosofo conosciuto con lo pseudonimo di Ernani appena uscito da un lungo ricovero per disturbi psichiatrici.
Le circostanze portano Giovanni a sostituirsi a Enrico: l’inttera nazione casca nell’imbroglio e, sotto la spinta della verve, della cultura e del fascino del nuovo segretario, il partito ritrova consensi ed entusiasmi inaspettati.

Intanto Oliveri ha raggiunto in Francia Danielle (Valeria Bruni Tedeschi), il suo primo amore, che lo aiuterà a rimettere in discussione tutta la propria vita.

OneLouder

Le incongrue strizzate d’occhio al “Divo” di Sorrentino — specie nell’uso della musica per scandire i passi nei luoghi del potere — non aiutano un film che sceglie un tono molto medio e smussa ogni ambiguità pericolosa (vedi le dichiarazioni di Andò). Toni Servillo alle prese col doppio ruolo Oliveri/Ernani è un godimento ma il gioco dello scambio si riduce purtroppo a una morale ovvia (“viva la libertà”, appunto) e ad una rappresentazione della politica solo come cieca ricerca di consenso. Se le masse riempiono le piazze per osannare il leader studiatamente folle, par di capire, va tutto bene.

Pro

Contro

Scroll To Top