Home > Recensioni > Rhyme: Fi(R)st
  • Rhyme: Fi(R)st

    Rhyme

    Loudvision:
    Lettori:

Rispondere per le rime

Ma che bella sorpresa questi Rhyme dalla Lombardia! Un CD di tutto rispetto che riesce a fondere molto bene gli elementi evergreen dell’hard rock con altri nettamente al passo con i tempi.

Song come “TV Liars” e “Step Aside”, forti di una produzione molto potente, ma soprattutto di un’esecuzione convinta e convincente, riescono davvero a tracciare un’ipotetica unione tra gli eighties ed il 2011. Il che non è poco.

Il sound del quartetto è potente, melodico, ruvidamente hard rock ma raffinatamente attuale. Piccolo plauso particolare all’esecuzione vocale di Gabriele, singer molto versatile e dal timbro sufficientemente personale.

Bello, vario, potente ed interessante al punto giusto. Questo lavoro abbraccia l’hard rock in un’orgia di old style e nuova scuola riuscendo ad essere credibile. È come se i Motley Crue avessero azzeccato “Generation Swine” dandogli lo stesso impatto del disco con Corabi e la produzione dei modernissimi Sixx A:M.
Mica male…

Pro

Contro

Scroll To Top