Home > Recensioni > Rick Springfield: Venus in Overdrive + Live in Rockford
  • Rick Springfield: Venus in Overdrive + Live in Rockford

    Rick Springfield

    Data di uscita: 26-02-2010

    Loudvision:
    Lettori:

I miei primi quarant’anni

Rick Springfield ai più non dirà molto e i nostalgici degli anni ’80 lo ricorderanno in un alcune serie tv, in primis “General Hospital”. Stupirà, quindi, sapere che l’australiano ha debuttato soltanto tre anni dopo il primo sbarco sulla Luna e che le sue produzioni si sono susseguite nel tempo con invidiabile continuità.

“Venus In Overdrive”, uscito nel 2008 per la Angelmilk Records, viene riproposto dalla Frontiers corredato dal dvd “Live In Rockford”. I dodici pezzi – la bonus track fa storia a sé – viaggiano al confine tra pop e rock, passando al setaccio diverse gradazioni della commistione tra i generi, dal power-pop al westcoast. Stupisce per freschezza, difficile da ipotizzare in un artista prossimo ai quarant’anni di carriera.

Springfield non è solo la città dei Simpson, ma è anche il cognome di un cantante/chitarrista che, con proverbiale senso pratico, è sempre riuscito nell’attualizzazione del suo sound. Colpito da perenne sottovalutazione, causa la parallela carriera di attore, il buon Rick propone un album solare, energico e melodico, che può contare su una produzione di alta qualità. Condizioni, queste, che permettono di assorbire con disinvoltura anche qualche battuta a vuoto del songwriting. Pollice in su.

Pro

Contro

Scroll To Top