Home > Recensioni > Roberto Casalino: L’Atmosfera Nascosta
  • Roberto Casalino: L’Atmosfera Nascosta

    Roberto Casalino

    Loudvision:
    Lettori:

“E io ci metto la faccia”

Molti penseranno di non conoscerlo, eppure Roberto Casalino è uno dei giovani autori più promettenti. Sue infatti “Novembre” di Giusy Ferreri, “Stai Fermo Lì” e “Non Ti Scordar Mai Di Me”, queste ultime scritte a quattro mani con Tiziano Ferro.

Ora Casalino punta su sé stesso ed esce con il primo album da lui scritto e cantato, “L’Atmosfera Nascosta”, composto da quattordici brani e preceduto dal singolo “L’Atmosfera”, che ben racchiude il feeling complessivo di un disco incentrato sulle emozioni e sulle introspezioni.

“C’è un’atmosfera nascosta dietro le piccole cose. Dietro uno sguardo fugace, un sorriso improvviso, un dolore inatteso, un abbraccio avvolgente, una forte emozione, un gesto spontaneo, un desiderio taciuto, un amore consumato e uno appena nato”, è con queste parole che Casalino descrive il suo lavoro.

C’è un bel mix di fantasia, semplicità, spontaneità e quotidianità nell’album di Casalino. E tutti questi aspetti sono accompagnati da melodie ricche di sentimento, pur non mancando qualche sferzata di sano e robusto rock.
Mettersi in gioco e metterci la propria faccia è sempre un rischio, ma è anche giusto e sacrosanto che venga il giorno in cui mettersi in gioco diventa imperativo. Lode al coraggio.

Pro

Contro

Scroll To Top