Home > Report Live > Rock’n’roll possession

Rock’n’roll possession

Siamo certi che il cinema rimpianga Juliette Lewis, enfant prodige che ha avuto la fortuna e la possibilità di lavorare con registi del calibro di Bigelow, Rodriguez, Scorsese e Stone. Ma siamo altrettanto certi che il panorama musicale odierno ringrazi la sua scelta di abbandonare – forse solo momentaneamente? – i set cinematografici per calcare i palchi di mezzo mondo. Il rock’n’roll aveva bisogno dell’energia, della grinta, della sfacciataggine di una donna con gli attributi, ma soprattutto dotata di una voce stravolgente e di una grinta non così comune.

A chi aveva ancora qualche dubbio è bastato assistere al suo live ai Magazzini Generali di Milano, per fugare ogni incertezza. Perché Juliette Lewis sul palco ci sa stare, e molto bene. In tenuta quasi ginnica, ma comunque curata e sexy al punto giusto, si dimena come una rocker navigata che sa esattamente quali movimenti ed espressioni adottare per suscitare entusiasmo e agitare le folle.
Ma la cosa più sorprendente – o forse no – è la sua voce: inimmaginabile estensione e un graffiato particolarmente efficace. Se aggiungiamo un’innata dote interpretativa, ecco che otteniamo un risultato davvero convincente.

Durante la sua unica tappa italiana del Terra Incognita Tour, la Lewis ha presentato molte delle canzoni inserite nel nuovo album – “Terra Incognita” per l’appunto – iniziando con la potente “Romeo” e terminando con “Suicide Divebombers”.
Sulle note della sensuale “Hard Lovin’ Woman” Juliette ha dato indiscutibilmente il meglio di sé, dimostrando una maturità vocale sorprendente e un registro penetrante, che conquista anche i più scettici.

Juliette scherza con il pubblico meneghino, lo coinvolge, scende dal palco va ad abbracciare gli spettatori delle prime file, ringrazia più volte per la massiccia partecipazione, perché è proprio il suo pubblico a permetterle di continuare a fare ciò che lei più ama: la musica.
Dove finisce la Juliette rocker e dove inizia la Juliette attrice non lo sapremo probabilmente mai. E comunque poco importa, chi di noi non ha mai recitato una parte? E anche se così fosse, a lei riesce dannatamente bene!

Romeo
Intro
Purgatory
Junkyard Heart
——————————————–
Fantasy Bar
Pray
Hard Lovin Woman
——————————————–
Terra Incognita
——————————————–
Got Love To Kill
Uh Huh
Sticky
——————————————–
Speaking
Suicide DIvebombers

Scroll To Top