Home > Recensioni > Roma 2015 — Mustang
  • Roma 2015 — Mustang

    Diretto da Deniz Gamze Ergüven

    Data di uscita: 29-10-2015

    vai alla scheda del film

    Loudvision:
    Lettori:

Piccole donne (turche) crescono: cinque sorelle, di cui due già in età da marito e altre due quasi, sgattaiolano fuori casa per passare una serata in spiaggia con alcuni amici. Maschi. Panico nel villaggio: la nonna dà di matto; lo zio comincia a fortificare la casa. Ma le cinque sorelle sono più che combattive e danno del filo da torcere alla nonna e allo zio (i genitori non li hanno). Alcune si arrenderanno, più o meno incondizionatamente, ai matrimoni combinati per loro. Altre, le più piccole, che subiscono lo stillicidio di vedersi sottrarre le sorelle maggiori una dopo l’altra, troveranno il modo di non sottomettersi alla tradizione.

Alice nella Città, la sezione di film per ragazzi autonoma e parallela alla Festa del Cinema di Roma, e Lucky Red, che già la settimana prossima (29 ottobre) lo porterà nelle sale italiane, calano il loro asso nella manica. “Mustang” è l’esordio al lungometraggio della regista turca Deniz Gamze Ergüven, che però ha studiato regia alla Fémis di Parigi e ha scelto di produrre il suo film in Francia, anche se è interamente ambientato in Turchia e interpretato da cinque formidabili ragazze e bambine turche con esperienze più o meno professionali (una è stata addirittura intercettata dalla regista durante un viaggio in aereo). La parola “mustang” sintetizza quella che deve essere stata la richiesta di casting: come i cavalli bradi che portano quel nome, questo doveva essere il carattere delle protagoniste di questo film.

“Mustang” ha sfilato a sorpresa (ma dopo aver visto il film, la sorpresa è ben chiarita) il posto di portabandiera francese al premio Oscar per il miglior film in lingua straniera a “Dheepan”, il favorito vincitore della Palma d’oro all’ultimo Festival di Cannes. E, gradita coincidenza, entrambi i film sono parlati in lingue diverse dal francese.

Pro

Contro

Scroll To Top