Home > Report Live > Roma Incontra il Mondo: I Calibro 35 conquistano Villa Ada

Roma Incontra il Mondo: I Calibro 35 conquistano Villa Ada

I Calibro 35 hanno suonato martedì 22 Luglio a Villa Ada, all’interno della manifestazione Roma Incontra il Mondo.

Arrivo a Villa Ada con largo anticipo e vengo accolto dalla romantica atmosfera del parco. Il sole sta tramontando e il lago riflette le ultime luci del giorno. L’alto tasso di umidità poi, crea una leggera nebbia sopra l’acqua, rendendolo un luogo ideale per un film noir. Dunque anche per la musica dei Calibro 35.
Il buio è totalmente calato sul palco quando inizia a cantare Alberto Mariotti, leader dei King of the Opera. Il gruppo è formato anche da Wassilij Kropotkin (violino, chitarra elettrica, tastiere) e Simone Vassallo (batteria), non presenti perchè viene eseguito un set acustico con soltanto la voce e la chitarra del cantante. La loro musica è un rock psichedelico che ricorda molto Elliot Smith, qualcosa dei Radiohead e anche Jeff Buckley, che non mi ha colpito piacevolmente, nonostante le roboanti influenze.

Quando salgono sul palco gli attesissimi Calibro 35 (guarda la fotogallery del concerto), i non tanti presenti indossano tutti le giacche e non sembra piena estate. A scaldare tutti ci pensano i quattro musicisti, con il loro rock progressivo strumentale, influenzato da sonorità jazz, metal e dalle colonne sonore dei film di genere degli anni ’70 e ’80. La scaletta che potete leggere in fondo all’articolo, varia molto dalla vecchia alla nuova produzione, senza tralasciare pezzi come “Summertime Killer” e “Eurocrime!” colonna sonora dell’omonimo documentario americano sui “poliziotteschi” italiani. I Calibro 35 non si fermano, se non per una brevissima pausa di pochi secondi. Giusto il tempo di indossare dei passamontagna per affermare di nuovo le loro ispirazioni, e suonano una versione molto rimaneggiata di “Trafelato”.  Seguono le bellissime “Giulia Mon Amour”, “Uh Ah Brrr” e altri brani, fino a un’altra breve pausa, durante la quale, salgono sul palco tre componenti del collettivo Angelo Mai, per suonare un loro brano. I Calibro 35 tornano sul palco per il bis, e dopo quasi due ore termina il concerto, applauditissimo e coinvolgente.

I Calibro35 si confermano come un ottimo gruppo, che meriterebbe un  pubblico ben più ampio e il successo anche oltre i confini nazionali. Non ci resta che incrociare le dita per loro.

 

Scaletta

Certosa
Italia a Mano Armata
Brutti Merdosi
Broccolino
Eurocrime!
L’esecutore
Piombo in Bocca
Buone Notizie
Ogni Riferimento a Persone Esistenti o a Fatti Realmente Accaduti…
Summertime Killer
Notte in Bovisa

Pausa

Trafelato
Giulia Mon Amour
Balcan Surf
Uh Ah Brrr
Convergere in Giambellino
Bouchet Funk
Milano Calibro 9

Intermezzo Angelo Mai

Mescaline 6
Vendetta
Segaossa

Scroll To Top