Home > Recensioni > Sade: The Ultimate Collection
  • Sade: The Ultimate Collection

    Sade

    Loudvision:
    Lettori:

Anima semi-nigeriana

Sade Adu nasce ad Ibadan il 16 gennaio 1959 da madre anglosassone e padre nigeriano. Già al college inizia a fare esperienza nel campo musicale con la band soul Pride: di lì a poco troverà il successo nel mondo dell’R&B.

“The Ultimate Collection” non è altro che la grande summa di tutto ciò che la cantante ha raccolto dal 1984 ad oggi, supportata da buoni produttori e colleghi più o meno noti.

“Soldier Of Love”, “Smooth Operator”, “By Your Side” e “Ordinary Love” sono le tracce che faranno emozionare maggiormente i fan del gruppo dall’anima sofisticata e pop, spesso definita anche soft rock per la sua dolcezza congenita.
Solo quattro pezzi sono veramente nuovi: la cover di “Still In Love With You”, “The Moon And The Sky” ft. Jay-Z, “I Would Have Never Guessed” e infine “Love Is Found”.

Che c’è da dire, se non che chi apprezza il lavoro della band sarà gioioso di portarsi a casa un trofeo contenente ben VENTINOVE canzoni? Esatto: due dischi, l’uno da quattordici, l’altro da quindici brani. Un po’ troppo per quelli che, antiteticamente, non sopportano nemmeno la vista della cover.

Pro

Contro

Scroll To Top