Home > Rubriche > Eventi > Sanremo 2017: dalle Nuove Proposte agli ospiti, il racconto della seconda serata

Sanremo 2017: dalle Nuove Proposte agli ospiti, il racconto della seconda serata

E ci risiamo, le cronache Sanremesi giungono alla seconda puntata, l’ultima serata di presentazione delle canzoni dei “Big”, e l’esordio dei primi quattro brani delle Nuove Proposte.

Ci siamo, sono le ore 21,15 ed ecco che prende il via la seconda puntata, l’arduo compito di rompere il ghiaccio spetta alle nuove proposte, che poi tanto nuove non sono considerando che le abbiamo già ascoltate e scelte nella serata dello scorso mese, pre sanremese, e circolano sul web da tempo.
Ad aprire le danze è Marianne Mirage con il brano “Le canzoni fanno male”, seguita da Francesco Guasti con il brano “Universo”.
Ecco che si fa avanti il terzo “giovane” che non ha ancora iniziato una carriera in questo mondo ma ha già fatto parlare di sè e incavolare il solito Salvini di turno, si tratta di Braschi con il brano “Nel mare ci sono i coccodrilli” sul tema migranti.
A chiudere questo ciclo della kermesse ci pensa Leonardo Lamacchia con il brano “Cio che resta”
Via il dente via il dolore subito, un verdetto ordito per il 50% dal televoto e per il restante 50 dalla sala stampa decide i due finalisti per la serata di venerdì che sono Guasti e Lamacchia. “Marianne, Braschi: per voi Sanremo finisce quì”, si direbbe in un talent qualunque.

Primo ospite della serata è Hiroki Hara, illusionista giapponese.

Ed eccoci riprendere a questo punto da dove abbiamo lasciato ieri sera,  la rassegna musicale continua con gli ultimi undici big.
La prima canzone in gara è “Ora esisti solo tu” cantata da Bianca Atzei, annunciata da Maria che ne esalta le collaborazioni come quella con Morandi che la volle al suo fianco durante un concerto, Bianca è al suo secondo Sanremo.
Secondo big in gara è Marco Masini con “Spostato di un secondo”, a dare man forte all’altro fiorentino sul palco, Re Carlo Conti, e sostenerlo prima dell’arrivo di un “invasore di campo”.
“Campo”, qualcuno ha detto “Campo”? Ebbene sì, eccolo, arriva lui a fare concorrenza all’annunciatissimo super ospite internazionale della serata,  Francesco Totti, lontano dal mondo della musica, ma dalla cui simpatia non si prescinde, forte di un 4 a 0 della sua Magica contro i Viola della Fiorentina, squadra dei due toscani . Si bissa la formula già collaudata della prima serata, è l’ospite a presentare il prossimo big, e Francesco annuncia così l’arrivo di Nesli e Alice Paba con “Do retta a te”.

Oddio e “Maria” dove l’abbiamo lasciata stasera? Ecco il momento “Amici” è arrivato, dopo Elodie stasera tocca al suo collega, ma vincitore della sua stessa edizione del talent, Sergio Sylvestre con il brano “Con te”, una cosa va detta: la sua stazza non riesce fortunatamente a coprire la potenza della sua voce.

“Tutti cantano Sanremo”, lo spazio che da voce a spaccati di vita, dopo gli angeli di Rigopiano stasera tocca a Salvatore Nicotra, un impiegato modello che in quarant’anni di carriera non si è mai assentato da lavoro, nemmeno per motivi di salute.  Nicotra viene presentato dalla De Filippi come se fosse uno dei protagonisti del suo  “C’è posta per te” e dall’altro lato della busta ci fossero i presunti furbetti che rubano giornate di malattia dal lavoro, a cui fa un appello e chiede di pensare alla precarietà dei giovani dei nostri tempi. Riprende Gigi D’Alessio con il brano “La prima stella”, brano scritto in tributo a sua mamma, segue un esordiente Michele Bravi , ma già big con la vittoria ad X- Facrtor, con “Il diario degli errori” intervallati dalla copertina di Maurizio Crozza e della sua satira. Vittime stasera del suo humor sono stati il Presidente Mattarella e la gag precedente col Pupone de Roma, studiata ad hoc per rispondere alle polemiche che hanno fatto seguito alla prima puntata circa l’idea che il contributo del genovese non fosse in diretta. E rieccolo Francesco Totti,vittima di una duplice intervista, quattro domande da parte di Maria e quattro da parte dell’abbronzato conduttore, un condensato di sketch sulla sua famiglia e sulla LaziE.La gag riprende con il Pupone intento a fare quello che gli riesce meglio, no non le pubblicità, giocare a calcio, coinvolgendo anche il padrone della festa.

A questo punto una Paola Turci con il brano “Fatti bella per te” viene inserita fra un Totti e un Robbie Williams.
Ed eccolo, ci siamo, è proprio lui, reo di essersi disinfettato le mani dopo il plebiscito di fans durante il concerto di capodanno, Robbie Williams, che – come il vino –più invecchia più … coinvolge, si esibisce nel suo ultimo capolavoro “Love my life” , e come da tradizione ha concluso la sua performance baciando una fan: Maria, sei la donna più invidiata d’Italia!

Ritorna da vincitore Francesco Gabbani con la sua “Occidentali’s Karma”, in compagnia di una ballerina d’eccezione, una scimmia…  Chissà se alla fine avrà pensato “ce l’ho fatta di nuovo, AMEN!”

Un nuovo ospite nostrano, Giorgia con il suo nuovo singolo “Vanità” che segue un medley dei brani che fanno di Giorgia un brand made in Italy.

In tutto questo andirivieni di “show”, finalmente la gara torna a fare da padrone con  Michele Zarrillo e il suo “Mani nelle mani”, o meglio ci siamo illusi che fosse così e invece… a riecco un altro ospite:  Sveva Alviti, attrice protagonista del film Dalidà, ricordo già citato ieri sera dopo il brano di Luigi Tenco a lei dedicato cantato in apertura dal Tiziano nazionale. Segue la serata con un brano? Mannò con un altro ospite, Keanu Reevs l’antidivo per eccellenza, Maria gli mostra degli oggetti presi da una scatola cinese, ognuno rievoca un aneddoto della sua vita.

A questo punto ecco di seguito i brani conclusivi, Chiara con “Nessun posto è casa mia”, “perchè si torna sempre dove si è stati bene” – dice la canzone – e Chiara forse a Sanremo si è trovata così bene da volerci riprovare. Chiudono gli 11 Raige & Giulia Luzi con il brano “Togliamoci la voglia”.

Tolto il pensiero di quest’ultimi brani riecco loro, i veri protagonisti della serata, gli ospiti. Largo alla comicità con il trio Insinna, Brignano e Cirilli per lasciare poi spazio alla musica internazionale con la band scozzese “Biffy Clyro”

Eccoci al momento più temuto della serata, l’annuncio dei tre brani messi in stand by fino al possibile ripescaggio, dopo Ron, Clementino e Giusy Ferreri stasera tocca a Nesli e Alice Paba, Bianca Atzei e Raige e Giulia Luzi …  Tutti salvi i restanti otto.

E adesso sotto a chi tocca…. Come ci sorprenderanno le nostre stars nella più attesa delle serate iniziali, quella delle cover?

Scroll To Top