Home > Recensioni > Santelena: Gli Inseparabili EP
  • Santelena: Gli Inseparabili EP

    Autoprodotto / none

    Data di uscita: 01-04-2015

    Loudvision:
    Lettori:

“Gli Inseparabili” è il disco d’esordio del progetto solista Santelena, pseudonimo sotto cui si cela Simone Uccelli. Terminata l’esperienza con la band bresciana Le Case Del Futuro, Simone è libero di portare avanti tematiche e sperimentare senza vincoli. Registrato e mixato a Brescia e poi masterizzato a Bologna, il disco viene prodotto dallo stesso Santelena e da Pierluigi Ballarin.

Cinque brani per un EP dal gusto pop, ma dalle derive psichedeliche e con diverse strizzate d’occhio alle sonorità italiane d’altri tempi. Tutti i brani sono scritti da Santelena, all’eccezione del brano “Fino A Spaccarti Due O Tre Denti” che è stata scritta da Andrea Appino degli Zen Circus.

Un immaginario particolare quello che popola il disco, caratterizzato dai testi tormentati delle canzoni, che si sposano con le sonorità leggere degli arrangiamenti. Un’ immaginario che si respira subito fin dalla copertina del disco, che a primo impatto ricorda i fumetti di Zerocalcare e le sue storie tormentate.

“Un Incubo” è il brano che apre l’EP e dà la cifra stilistica dell’intero lavoro. Sonorità morbide ed avvolgenti, un filtro leggero sulla voce e una batteria che entra nei momenti giusti. “Vorrei che questa provinciale mi portasse sulle stelle”. È da qui che prende inizio il viaggio nell’immaginario di Santelena.

“Un Insetto” è una critica verso la donna amata, che ostenta indifferenza verso l’amato. È così che la voce di Santelena diventa solo una voce su un disco ed un insetto da scacciare.

“Piazza Garibaldi” è la traccia che conclude il disco e forse anche la più bella. Un brano semplice, con un bellissimo tiro, che parla di due innamorati che si stanno per fare del male e lontano sullo sfondo s’intravede una piazza e il mondo reale.

Un disco bello, elegante nei suoni ed ironico nei testi. Un ottimo esordio per il percorso solista di Simone.

Pro

Contro

Scroll To Top