Home > Recensioni > Saxon: The Saxon Chronicles (Reissue) e Heavy Metal Thunder (Reissue)
  • Saxon: The Saxon Chronicles (Reissue) e Heavy Metal Thunder (Reissue)

    UDR MUSIC / warner

    Data di uscita: 17-02-2015

    Loudvision:
    Lettori:

Con l’uscita del nuovo cofanetto di DVD “Warriors Of The Road – The Saxon Chronicles Part II”, i Saxon decidono di ripubblicare la prima parte delle cronache, uscita nel 2003, che celebra la carriera della band inglese, intitolata appunto “The Saxon Chronicles part I”.

Una vera e propria collezione di musica pensata soprattutto per i fan, un doppio DVD con l’intero concerto al festival di Wacken del 2001 e i video originali di alcuni brani tra i più famosi, interviste, documentari dei vari tour e photo gallery. Inoltre il cofanetto include un bonus CD intitolato “Rock ‘n’Roll Gypsies”, dodici tracce del live del 1989.

Un prodotto che ha la sua forza soprattutto nell’immediato e puro heavy metal dei Saxon. Il main menu del Dvd è ben organizzato per sezioni, non ci sono eccessivi effetti speciali, ma musica, schiettezza live e ricordi della band. Nell’era dell’alta definizione può sembrare un po’ datato, ma le Saxon Chronicles sono sicuramente un tassello che non può mancare nella collezione personale di un amante dei Saxon e dell’heavy metal.

Tempo di riedizioni, quindi, per i Saxon, infatti anche la ben riuscita antologia di brani intitolata “Heavy Metal Thunder” (prima edizione nel 2002) viene ripubblicata proprio questo mese. Una raccolta di tredici pezzi tra i più famosi quali “Strong Arm of the Law”, “Power & the Glory”, “Crusader”, “Princess of the Night”, “747 (Strangers in the Night)”, solo per citarne alcuni. Questa nuova edizione è integrata con un bonus CD con la tracklist del Live at Bloodstock 2014.

Un racconto che celebra la musica dei Saxon, degni esponenti della corrente NWOBHM inglese e sicuramente tra le band che hanno fatto la storia dell’ heavy metal.

L’aquila dei Saxon, nella speranza che non prenda le sembianze di una fenice, continua a volare e non è ancora atterrata definitivamente.

Pro

Contro

Scroll To Top