Home > Rubriche > Ritratti > Scotland The Brave

Scotland The Brave

Correlati

La Scozia, oltre ad essere conosciuta per essere la nazione di “The Brave”, è anche terra di ottime scoperte musicali, sia nel rock che nel power metal.
Come nel caso degli Ascension, gruppo originario di Aberdeen, che ripropone un sound prettamente symphonic power di classico stampo tedesco. Annoverando tra le influenze band del calibro di Gamma Ray e Helloween su tutte, e strizzano l’occhio anche al sound targato DragonForce.

Formatisi a cavallo tra il 2007 e il 2008, la band riscuote subito un buon successo in Inghilterra, riuscendo a partecipare a festival importanti: ad esempio, il Metalfest UK, accanto a band del calibro Blaze Bayley, Vision Divine, Dragonland e Primal Fear. Nel 2009, invece, sono di supporto a, udite udite, una formazione nostrana: i sardi Broken Melody. Questo successo li porta a volare in Svezia nel 2010, per registrare il primo full length dal titolo “Far Beyond The Star” sotto i sapienti consigli di Andy LaRoque.

Dotati di virtù musicali più che valide, i riff di chitarra al fulmicotone di Stuart Dockerty e Fraser Edwards, coadiuvati dal drummer warrior Dick Gilchrist, e le linee di basso precise di Nick Blake, sorreggono l’ugula fresca e acuta di Ricki Carnie dando vita ad un compatto tornado sonoro da lasciare senza fiato; ne è l’esempio il primo singolo estratto “Somewhere Back In Time”.

Grande serietà e voglia di suonare insieme sono i punti di forza della band, che si è già guadagnata una forte audience in oriente, grazie all’uscita dell’album di debutto “Far Beyond The Stars” nel marzo di quest’anno.

Per scoprire i progetti futuri, il loro pensiero e qualche aneddoto interessante riguardo la storia del loro primo e attesissimo album, vi aspettiamo questa sera alle 21 su Radio dei Navigli in loro compagnia.

Stay tuned and keep on rockin’! O, se preferite, per dirla à la Manowar: Death to False Metal! In ogni caso: Scotland Rules!

Scroll To Top