Home > Rubriche > Music Industry > Sfida YouTube

Sfida YouTube

O meglio Viacom sfida Google, visto che stiamo parlando di music industry. La grande compagnia americana ha infatti da poco lanciato, sulla scia dell’esempio di MySpace, una versione Music del suo prodotto musicale.
Se sul sito di MTV potete trovare come sempre i video delle novità in rotazione, con un’usabilità nettamente migliore nella versione americana, rispetto a quella italiana, sul nuovo MTV Music troverete invece migliaia di video ufficiali usciti dagli archivi del colosso televisivo.

L’approccio del nuovo portale si distingue nettamente da quello degli altri siti dell’emittente, oltre che per la vastità del catalogo, anche per l’orientamento sociale in stile web 2.0 – a dire il vero fin troppo canonico – che lo lancia in diretta concorrenza col portale video assorbito da Google. Ma concorrenza, in questo caso, è anche sinonimo di profonda differenza: se gli utenti di MTV Music possono postare commenti e sono invitati a condividere viralmente i video per il web, non possono invece caricare alcunché di proprio nella sezione contenuti. Siete stufi, quindi, di cercare un video ufficiale tra mille remix, cover e rimpasti fatti in casa? MTV Music vi assicura di trovare immediatamente un risultato di qualità per ciò che cercate.

Chi avrà la meglio? Difficile dire ora come gli utenti possano reagire a lungo termine. Certamente in questo momento la posizione di YouTube non è in dubbio, ma la problematiche di copyright e la complessa, e ultimamente invasiva, gestione della pubblicità per coprire le immani spese generate dalla piattaforma potrebbero continuare ad affannare il gigante della condivisione libera, mentre la concorrenza potrebbe dimostrare che la bolla del social è destinata prima o poi a una certa contrazione. Forse non adesso, ma scommettiamo che non dovremo attendere troppo.

Scroll To Top