Home > Recensioni > Sick Monkey: Sick Monkey
  • Sick Monkey: Sick Monkey

    Sick Monkey

    Data di uscita: 05-03-2012

    Loudvision:
    Lettori:

Scimmie apposto

Il cinque marzo del corrente anno è la data ufficiale che segna l’avvento dei Sick Monkey sul grande palcoscenico musicale italiano.
L’EP omonimo è frutto del sudore di quattro giovini veronesi alle prese con un rock duro che shifta in stoner, seguendo l’esempio dei conosciutissimi e acclamati Kyuss.

Positiva è la foga di personalità che esce dalle strutture dei cinque brani, dimostrazione che il quartetto ci sa fare. La lentezza della batteria è avvalorata dalla voce maschile graffiante, a sua volta sostenuta da riff di chitarra elettrica appositamente accordata bassa.
Ci sono momenti in cui il sound assume una patina statunitense, ma le liriche rimangono sempre italiche.

La mancanza di banalità è un pregio che rende siffatto lavoro fresco e accattivante, impossibile da non notare, specialmente se si è esperti di stoner. Certo è pure che per i quattro le fatiche non possono finire hic et nunc: per raggiungere i livelli che anelano all’infinito ce ne vuole eccome.
Un buon inizio, ecco.

Pro

Contro

Scroll To Top