Home > Recensioni > Single ma non troppo
  • Single ma non troppo

    Diretto da Christian Ditter

    Data di uscita: 11-02-2016

    vai alla scheda del film

    Loudvision:
    Lettori:

Correlati

A New York, tra feste, uffici e incontri casuali, c’è chi si diverte ad essere un cuore solitario e chi non vuole esserlo, a tutti i costi. C’è un modo giusto o sbagliato di essere single? Alice (Dakota Johnson), dopo una “pausa di riflessione” prolungata più del voluto, è affiancata dalla eccessiva party girl Robin (Rebel Wilson), la guida turistica ideale attraverso un mondo di bevute gratuite, rimorchi e protocolli sui messaggi di testo.

Single ma non troppo“, basato sul libro di Liz Tuccillo (una delle autrici delle ultime stagioni di “Sex and the City” e del libro “La verità è che non gli piaci abbastanza“, generi dai quali continua a non discostarsi troppo), presenta diversi stereotipi a cui siamo abituati, ma evita accuratamente il finale che ci si potrebbe aspettare.

Una sceneggiatura (di Abby Kohn e Marc Silverstein) divertente, molto ironica, sorregge bene l’intreccio di storie e personaggi spesso totalmente diversi. Alice è la ragazza in cui si può rispecchiare la maggior parte del pubblico in sala: indecisa, impaziente, vuole essere razionale ma deve ancora imparare a farlo; un’altra parte si ritroverà invece in Meg (Leslie Mann), la sorella maggiore, che confonde la maturità con una razionalità ed eccessiva rigidità che scoprirà non appartenerle realmente.

Robin, nei suoi eccessi (e a volte con un linguaggio forse eccessivamente volgare), può rappresentare addirittura la coscienza, con delle scelte, che per quanto discutibili, rispecchiano chiaramente e in modo diretto quello che vuole e ciò che lei stessa vuole che accada, e alla fine del film risulta forse l’unica vera rivelazione. La parte maschile, per quanto importante nello svolgimento della trama, non è comunque centrale.

Un film senza particolari pretese, se non quella di divertire, e di far riflettere, non su grandi problemi esistenziali, etici, o morali, ma su questioni personali, nel piccolo della vita quotidiana, di coppia o di single.

Pro

Contro

Scroll To Top