Home > Recensioni > Kill Your Boyfriend vs. New Candys: Split 10″
  • Kill Your Boyfriend vs. New Candys: Split 10″

    Shyrec / none

    Data di uscita: 30-01-2015

    Loudvision:
    Lettori:

Chi l’ha detto che la collaborazione tra band e artisti deve passare solo attraverso il featuring? Non c’è nessuna legge che imponga a due band di interagire unicamente attraverso il singolo pezzo creato in comune. Non dev’essere certo tutto rose e fiori, armonia fiori e trallallà. Grazie al cielo, può essere anche che due band decidano di prendersi apertamente a pugni, di dividersi a spintoni lo spazio fisico dello stesso vinile e sfidarsi a suon di canzoni e stili.

È quello che fanno in questo split (anzi, splittone paura) i Kill Your Boyfriend con i loro conterranei veneti New Candys. Vinile 10”, quattro tracce, due a testa. E via a fare brutto per queste due italiche band che han saputo espandersi ben oltre i patri confini, raccogliendo fan e apprezzamenti anche all’estero. Electro-shoegaze contro psicheligarage a tutto volume, e che vinca il migliore.

Kill Your Boyfriend

I KYB pestano duro con i loro pezzi. Sarà che a me basta sentire un po’ di effetti tamarri ed ritmi elettronici ossessivi per sentire la presabbene che sale. Certo, rimane il fatto che sono molto shoegaze, e fondamentalmente non si capisce nulla del cantato, ma va bene così. “Isaac” mi ha esaltato, con la sua ossessione da stakanovisti del ritmo, mentre “Nicolas” fa da pezzo punkettone in salsa 8-bit che chiama solo pogo. Personalmente non mi convince solo la voce, comprensibilità a parte. Ci sentirei meglio qualcosa di più profondo o roco, ma tant’è, son gusti.

New Candys

Pure loro ci danno dentro con effettacci shoegazer, ma lo fanno in salsa più rock&roll. Meno tamarria elettronica, più psichedelia e trip mentale shallone. Il richiamo più immediato è quello ai Black Rebel Motorcycle Club. Questo è vero soprattutto in “Dark Love”, che è anche quella che mi piace di più. Tuttavia pure le dissonanze, gli assoli e l’andamento californiano e surfeggiante di “Surf 2” (titolo abbastanza esplicativo) non sono male. E quando li ascolti parte in automatico l’ondeggiamento ritmico. Perfetta colonna sonora da road trip.

Insomma, è difficile dire chi vinca tra i due, nell’arena di questo split. Io tendo ad assegnare la palma ai Kill Your Boyfriend, ma con me vincono a mani basse, visto che son capaci di toccare le corde più profonde della mia tamarria. Ma tanta roba pure i New Candys, fanno bella musica e la fanno bene, nonostante si inseriscano in un solco già ben tracciato e battuto. Chissà come sarebbe se la voce dei NC provasse a cantare con i KYB? Solo cose belle, direi.

Comunque, per quel che mi riguarda, consiglierei a tutti di darci quattro-cinque ascolti, a questo bel viniletto. Poi, ai lettori la decisione finale!

Pro

Contro

Scroll To Top