Home > Rubriche > Music Industry > Spy-wars: guerre di spionaggio coi nostri cell.

Spy-wars: guerre di spionaggio coi nostri cell.

Telefonini controllati da software-spia, in grado di registrare conversazioni, sms, di rilevare la posizione geografica del proprietario e, persino, di modificare il testo dei messaggini inviati. Esistono trojan che si annidano dentro i computer per intercettare le pagine internet consultate, le email, le password, i testi scritti, le conversazioni via Skype.

In tutto il mondo, enti governativi e società private incaricano periodicamente software house perché mettano sotto controllo il traffico della rete cui si agganciano i cellulari di ultima generazione.
Per ogni minuto che segna l’orologio, navigano sul web 168 milioni di email, 370 mila telefonate via Skype, 600 video nuovi su YouTube, 98 mila tweet, 694.445 ricerche su Google, 1.500 posti sui blog. Evitare che tutte queste informazioni vengano controllate è impresa inutile.

Un mercato da cinque miliardi di dollari l’anno che vede la “pirateria dei dati” in rapida crescita. La tecnologia si muove senza i lacci della legge, vive nell’ombra e, proprio per questo, si muove più agilmente dei sistemi a tutela della legalità.

L’articolo prosegue su La Legge Per Tutti a questo indirizzo

Scroll To Top