Home > Recensioni > Status Minor: Ouroboros
  • Status Minor: Ouroboros

    Status Minor

    Data di uscita: 23-04-2012

    Loudvision:
    Lettori:

Correlati

Amore e filosofia

Gli Status Minor sono una band finlandese che ha scelto la via di un prog metal tanto muscolare quanto accessibile per l’ascolto, anche per quello distratto.

L’album è un concept su una storia d’amore che nasce, si dipana e appassisce. Non manca la suite finale da dieci minuti, mentre a metà disco si colloca la parentesi imperniata sul pianoforte di “Confidence And Trust”. La precede “Like A Dream”, che tira il freno in coda alla potenza delle prime tracce. Anne Murphy degli Eluveitie interpreta il ruolo canoro – su tinte pop – della controparte femminile. Voce maschile e batteria ticchettante soverchiano le pure onnipresenti tastiere.

La nota dolente di “Ouroboros” è che, a differenza della maggior parte delle produzioni discografiche, perde punti sulla distanza anziché guadagnarli. Un inizio aggressivo ma impersonale – caratteristica ripresa appena oltre la metà dell’album – indebolisce l’unitarietà del concept nel suo complesso. Più in generale, il pathos che vive nelle intenzioni dei musicisti passa all’ascoltatore solo in maniera frammentata.

Pro

Contro

Scroll To Top