Home > Recensioni > Supertempo: 29
  • Supertempo: 29

    Go Down Records / Goodfellas

    Data di uscita: 01-07-2014

    Loudvision:
    Lettori:

Correlati

“29” è il secondo disco della band veneziana Supertempo. Dopo due EP e il disco d’esordio “Brother Sun, Sister Moon” del 2012, tornano con un nuovo lavoro, sempre al fianco dell’etichetta Go Down Records.  Una band nata dalla ricerca di una valvola di sfogo dalle tossine accumulate durante l’orario di lavoro. Un’attitudine punk di fare una musica e un approccio schietto e diretto, che si inserisce nel contesto di un entroterra veneziano, piatto e soffocato dal cemento armato. Quattordici brani, cantati in inglese e caratterizzati da un pop scarno e veloce, dove le chitarre la fanno da padrone.

Brani veloci e rapidi, forse anche un pò troppo. Un disco ben suonato, con intensità e tutto al posto giusto. Manca però qualcosa, che lo renda graffiate. Pecca soprattutto per la mancanza di originalità, affidandosi a vie ampiamente battute. Spicca su tutti il brano “Hours Bran”, dal sapore molto inglese, che sarebbe stato perfetto se inserito nella compilation di qualche gioco di calcio. Un disco che ha tutti gli elementi per fare bene, ma che si perde per strada.

 

 

 

Pro

Contro

Scroll To Top