Home > Recensioni > Svetlanas: Svetlanas
  • Svetlanas: Svetlanas

    Svetlanas

    Loudvision:
    Lettori:

Soviet punk?! Da!

Gli Svetlanas non sono soltanto un gruppo punk: sono spie sovietiche in attività dagli anni ’70! Almeno, questa è la storia che raccontano, e su cui costruiscono questo album veloce e tosto a base di punk hardcore vecchia scuola misto a punk 77. Canzoni sul minuto e mezzo, senza pause e pestate con decisione. Com’è giusto che sia, la musica è senza fronzoli: riff incessanti delle chitarre affilate, batteria in quattro quarti, basso distorto, voce grintosa e c’è tutto il necessario. I titoli parlano da soli: testi giocati tutti su spie, omicidi e guerra fredda, giustamente con una certa dose di ironia. La produzione sa conferire al tutto il sound ruvido e potente perfetto per il genere.

Gli Svetlanas scelgono di dare un tema particolare al gruppo e alle proprie canzoni, una scelta azzeccata perché rende sicuramente più interessante un genere che tende su disco a essere un po’ ripetitivo. L’idea delle spie russe è divertente e non scontata, e viene ben presentata nel disco, con tanto di telefonata in russo e inno iniziale in stile sovietico. L’album prentende solo di picchiare duro e divertire e ci riesce, confermandosi come un prodotto valido nel suo genere.

Pro

Contro

Scroll To Top