Archivio tag: Roy Andersson

Venezia 76 — Om det oändliga (About Endlessness)

Venezia 76 — Om det oändliga (About Endlessness)

Non è di certo con “About Endlessness” che uno spettatore digiuno del suo cinema può far conoscenza con Roy Andersson, in Concorso a Venezia 76. O meglio, può farlo, ma rischia di coglierne soltanto la superficie, perché il nuovo film del regista svedese, ...

Leggi »

Andersson, Konchalovsky, Oppenheimer: i vincitori di Venezia 71

«Le gare sono stressanti, non sarebbe meglio eliminarle?»: è la riflessione finale di Kaan Müjdeci, vincitore del Premio Speciale della Giuria alla Mostra del Cinema di Venezia 2014 con l’opera prima “Sivas” (qui l’elenco completo dei vincitori). Forse, senza gare, ...

Leggi »

A Pigeon Sat on a Branch Reflecting on Existence

“A Pigeon Sat on a Branch Reflecting on Existence” è l’ultimo capitolo della “Trilogia vivente” di Roy Andersson: il regista mira ad una rappresentazione della vita nella sua grandiosità e nella sua meschinità, in chiave filosofico-grottesca, con innumerevoli riferimenti colti, di ...

Leggi »
Scroll To Top