Home > Recensioni > The Churchill Outfit: In Dark Times

Correlati

Da Brescia arriva un rock quasi d’annata

I Churchill Outfit provengono da Brescia e si sono formati circa due anni fa. Dopo aver fatto un’ottima impressione al pubblico nelle loro esibizioni live, danno alle stampe questo EP d’esordio, “In Dark Times”, quattro tracce di indie-rock psichedelico estremamente gradevole.

Gli ingredienti sono quelli giusti, ovvero buone dosi di Jimi Hendrix e Led Zeppelin con qualche spruzzata di band più recenti come Arctic Monkeys, Datsuns, White Stripes e Raconteurs. Un quarto d’ora ben suonato, con idee che pescano dal passato e sono rese più attuali da sonorità concepite in maniera molto più “contemporanea”.

Un buon esordio, al quale speriamo segua un LP altretttanto interessante.

Il disco si apre con “On The Fireplace”, rock’n’roll tirato molto ’70s, con tastierine ipnotiche e rallentamenti di ritmo chiaramente ispirati ai Led Zeppelin e che farebbero pensare ad un EP veloce e senza pause. Invece già dalla successiva “The Circus In Town” si passa ad atmosfere più leggere, lente ed intimistiche. Deciso cambio di passo in “Dark Times”, prog-rock in cui la band si butta in sperimentazioni più tecniche rispetto ai primi due brani. La chiusura (“Mr. Gavin”) è decisamente soft e molto melanconica e va a chiudere un EP vario e completo.
I ragazzi ci sanno fare e hanno anche tecnica al loro servizio. Attendiamo la prova del nove.

Pro

Contro

Scroll To Top