Home > Recensioni > The Jackie-O’s Farm: Sandland

Triumvirato musicale

Quando ascolti per la prima volta i The Jackie ti viene da pensare a dei country boy americani un po’ indie, con il classico cappello impolverato e uno stelo di granturco nell’angolo della bocca.
Poi la curiosità ti spinge su Youtube dove sono pubblicati dei loro video live in quel di Liverpool, qualcosa non torna. Alla fine Myspace ti spezza le proprie convizioni e scopri che sono un gruppo di Livorno.

Rock tranquillo da sfibrare per un lungo viaggio in macchina, dove chitarre, batteria, basso e voce fanno il loro dovere regalando voglia di fare come nella canzone “Wake Up”.

Questo viaggio musicale Loud a noi, ovviamente, ci piace, la strada che già conosciamo la maggior parte delle volte è la via più sicura rispetto a scorciatoie anguste che allontanano la mente dal vero obbiettivo.

“Sandland” è per The Jackie il secondo album che pubblicato con una nuova etichetta cambia a nostro parere anche i traguardi di questa band italiana ma solo per dare un punto fermo alla geografia.

Pro

Contro

Scroll To Top