Home > Recensioni > The Mission: Dum-Dum Bullet
  • The Mission: Dum-Dum Bullet

    The Mission

    Loudvision:
    Lettori:

Mission Impossible

I The Mission (in America conosciuti con il monicker The Mission UK per questioni legali) sono una band molto nota nell’ambiente gothic/wave. Formati nel 1985 da due pezzi da novanta dei The Sisters Of Mercy e della musica rock inglese tutta come Wayne Hussey e Craig Adams, il gruppo, dopo varie vicissitudini, riesce ad arrivare nel 2007 alla pubblicazione del decimo album studio “God Is A Bullet”.

“Dum-Dum Bullet” è una raccolta di b-sides, outtakes e versioni alternative del materiale contenuto in “God Is A Bullet”, un’elegante miscela rock/pop dalle reminiscenze goth, irrimediabilmente e strettamente ancorata alle atmosfere dell’ultimo full length.

Un’altra raccolta in casa The Mission. Ebbene sì, la band non è assolutamente nuova a questo tipo di operazioni. I brani inediti non sfigurano neanche al confronto con i “titolari” del precedente disco, canzoni estremamente catchy e piacevoli, con una classe tutta inglese. Ma dopo tre anni di silenzio era lecito aspettarci da Wayne Hussey e soci la pubblicazione di uno studio album a tutti gli effetti. Roba per fan.

Pro

Contro

Scroll To Top