Home > Recensioni > The Parlotones: Journey Through The Shadows
  • The Parlotones: Journey Through The Shadows

    The Parlotones

    Loudvision:
    Lettori:

Correlati

Le ombre che fanno luce

Se chiedete a un sudafricano quale sia la band attuale più importante del suo paese vi risponderà “The Parlotones”.

In fin dei conti Kahn Morbee e soci si sono guadagnati un posto nel cuore dei propri conterranei facendo bene il mestiere di musicisti e proponendo un indie rock che rimanesse però ancorato alla tradizione.

“Journey Through The Shadows” è il nuovo LP della band, si apre con un’evocativa “Freak Show” di chiarissimo stampo Paul-Simoniano, giusto per confermare l’attenzione all’aspetto folkloristico dello stile. Seguono tracce più o meno immerse nel pop, più o meno movimentate, per un totale di dodici canzoni animate dalla voce (ancora) indefinibile del frontman.

Con questo disco si rende nitida l’idea che i The Parlotones si meritano eccome tutti i millanta premi vinti tra il 2006 e il 2010, nonostante piccole lacune di banalità tentino di rovinare un lavoro essenzialmente ben fatto.
Le liriche mantengono la concentrazione sul quotidiano, la perizia tecnica si amalgama alla capacità di comunicare a dovere.
Passate per Johannesburg.

Pro

Contro

Scroll To Top