Home > Recensioni > The Pills – Sempre meglio che lavorare
  • The Pills – Sempre meglio che lavorare

    Diretto da Luca Vecchi

    Data di uscita: 21-01-2016

    vai alla scheda del film

    Loudvision:
    Lettori:

I (quasi) trentenni Matteo, Luigi e Luca sono legati da una decennale amicizia che li vide, ancora imberbi, stipulare un inviolabile patto secondo cui non avrebbero mai lavorato, forti di una costante devozione al più selvaggio dei divertimenti.

Peccato che gli anni passino, il quarto di secolo d’età sia raggiunto da un bel pezzo, e una sorta di orologio biologico (da responsabilità) inizi a squillare. Quindi cosa si fa? Si dovrà forse tentare di mettere la testa a posto?

A questo quesito penseranno a rispondere The Pills: il trio di romani (Matteo Corradini, Luigi Di Capua e Luca Vecchi) proveniente direttamente dal quartiere Pigneto, che ha raggiunto la fama mediatica grazie a brevi video amatoriali girati nella cucina del loro appartamento.

La cifra stilistica è sempre quella, dopotutto è la loro grande caratterista di giovani bohémien postmoderni. Il sarcasmo, la parodia e i riferimenti cinematografici portati all’esasperazione sono, nel loro primo lungometraggio, intelligentemente diretti (dietro la macchina da presa c’è proprio uno dei tre: Luca Vecchi). E tra le pieghe di un’arguzia goliardica, si muove una lieve malinconia, un sottofondo che chiede spiegazioni di spessore, e i giovani The Pills lo sanno. La narrazione è guidata con abilità e non sfugge ai cardini di reali problematiche esistenziali. La verità è che è complesso avere trent’anni, dei sogni, e ben poco carburante per metterli in moto. E qui si aggancia il meta-ragionamento della storia – peraltro in parte autobiografica. Perché in fondo questi tre ragazzi raccontano loro stessi e il loro grande progetto, e nel deridere la loro (s)fortuna, fanno decisamente centro.

Tutto ciò che conta è essere perseveranti e credere sempre in se stessi, quindi. E se il tutto accade gingillandosi con gli amici di sempre, tanto di guadagnato.

Pro

Contro

Scroll To Top