Home > Recensioni > The Sleeping Cell: The Sleeping Cell

Correlati

Elettrolisi

Zaionair, Dj Iguana e Mario Grimaldi sono la cellula che dorme, trio affezionato all’electro-pop e (almeno sembra) a band quali The Sounds, Metric ed affini.

La base su cui si muovono i dieci pezzi dell’esordio – perlopiù ballabili ed adatti a un pubblico mainstream – è composta da suoni generati da macchine tipo sintetizzatori, moog e consolle da diggèi. La voce femminile si intreccia talvolta a quella maschile, distorcendosi in modo composito.

Per essere italiani, di fatto, il risultato tende all’internazionalità, benché ciò limiti il raggio d’azione (soprattutto in senso di creatività).
Le liriche anglofone, in particolare, ricalcano quelle di celebrità note nel panorama odierno.
Nulla di rilevante.

La parte vocale non è nemmeno COSI’ male: l’intonazione c’è, il fascino della ragazza che intorta pure, la maturazione artistica è ancora in fase di stand-by.
Alcuni arrangiamenti funzionano, altri meno, altri invece proprio no.
Sarà che siamo troppo indie per apprezzare la musica tunz?

Pro

Contro

Scroll To Top