Home > Recensioni > Thee Piatcions: Fireworks Generation
  • Thee Piatcions: Fireworks Generation

    Thee Piatcions

    Data di uscita: 02-12-2008

    Loudvision:
    Lettori:

Fuochi vintage

Già il fatto che i ragazzi pubblichino le canzoni in vinile fa guadagnare loro qualche punto, inoltre i Piatcions sono un giovane quartetto (dai 20 ai 24 anni) di Domodossola dedito al sixties rock’n’roll in tutte le sue forme ed incarnazioni, dal marciume di “Back From The Grave” alla vena pop-psichedelica tipicamente nuggetsiana. Un distillato di garage rock, tirato a lucido e suonato con il tanto di intensità e gusto che bastano a salvarlo dal rischio della banalità. E dal canto loro, i quattro ci mettono grinta ed entusiasmo, evitando così in parte quegli stereotipi che spesso e volentieri sono il limite di questo genere, mentre noi, contenti, battiamo il piede.

Il 7”, registrato nello studio dei grandi Mojomatics (e si sente!), esce per l’etichetta genovese Suiteside Records e propone tre brani: la title-track “Fireworks Generation”, “Mary Mary” e “Homeless Blues”.
“Fireworks Generation” è già di per se sintesi dell’attitudine del gruppo: l’aggressività non rende il risultato meno ballabile, tutto si tiene bene insieme ed il tiro è buono. L’organo sfrenato traccia armonie rapide e funzionali e la batteria picchia rullate a destra e a manca, cosa che non guasta mai. “Mary Mary” prosegue lungo la linea stilistica del precedente, ma il fuzz è più accentuato e incattivisce il tutto. “Homeless Blues” è quindi la giusta conclusione, una cavalcata psych-blues a fare da contraltare alla velocità dei pezzi precedenti.

Insomma, il disco funziona e merita di esser ascoltato, ci si diverte e c’è tutta la capacità di scrivere pezzi orecchiabili senza allontanarsi più di tanto dalla primitività che il genere di per sé richiede. Un po’ di manierismo, d’accordo, ma di quello genuino e non artificioso. Restano anzi una certa leggerezza e freschezza di base che non fan che indorare la pillola.
Buon inizio, non c’è che dire.

Scroll To Top