Home > Recensioni > Thee S.T.P.: Success Through Propaganda
  • Thee S.T.P.: Success Through Propaganda

    Thee S.T.P.

    Loudvision:
    Lettori:

A Tutto Gas

La velocità musicale dei Thee S.T.P. è un sano movimento che porta dritto dritto in una spiaggia californiana attraversando autostrade a otto corsie tutte deserte.

Questo speed glam milanese non nasconde nulla: chitarre suonate senza pietà con corde al limite dell’estensione giusto per far tornare in noi i vecchi sapori da vestiti di pelle. Forse le canzoni, prese una per una, non fanno grande il gruppo, ma l’essere ruvidi e perfidi ripaga sempre questa scelta di stile.

Prodotto da Olly, “Success Through Propaganda” conferma tutto lo sforzo di questa band italiana che dopo quattro album è sempre più in circolazione e pronta a devastarci i timpani con il suo Rock n’ Loud.

Cosa sarebbe un album di speed rock senza una canzone su New York o senza nominare Johnny?
Troviamo tutte le qualità necessarie a soddisfare gli amanti di questo genere, nessuno rimarrà deluso. CD destinato a chi non è interessato alle diramazioni musicali attuali e resta affezionato al classico che non sbaglia mai un colpo.
Segno degno di nota, come sempre, è la voce di IlMetius, che come una cigliecina sulla torta completa e rende più credibile tutto il lavoro dei Thee S.T.P.
Più glamour che mai.

Pro

Contro

Scroll To Top