Home > Recensioni > Thunderstorm: Nero Enigma
  • Thunderstorm: Nero Enigma

    Thunderstorm

    Loudvision:
    Lettori:

Profondo nero

Quinto album per i 3 bergamaschi da sempre seguaci delle gesta di Trouble, Candlemass ed allegra compagnia. I brani di questo nuovo cd sono pregevoli riconfermando la band di Bellan tra le migliori del genere in Italia.

Non tutto però è perfetto in “Nero Enigma”, a partire da una produzione un po’ piatta e poco dinamica. La voce del sopracitato Bellan, talvolta sembra essere un po’ sforzata al di sopra delle possibilità.

Alcune song inoltre sembrano essere un po’ troppo simili le une alle altre, ma ciò va visto nell’ottica del concept che rende ciò perdonabile se non necessario.
“Ophrys”, “The Trial Of Life” e “Shallow” tra le altre hanno un certo indiscutibile fascino che mostra le potenzialità di una band ormai d’esperienza.

Cd maturo e sicuro dei propri mezzi, anche se non completamente convincente e/o coinvolgente al 100%. Un plauso comunque ad una composizione compatta e capace. Un po’ meno ad una produzione che appiattisce troppo i suoni togliendo dinamica.
One doomer.

Pro

Contro

Scroll To Top