Home > Recensioni > Tiny Vipers: Life On Earth
  • Tiny Vipers: Life On Earth

    Tiny Vipers

    Loudvision:
    Lettori:

C’è vita sulla terra?

Forse sì, se questa è vita. Senz’altro, però, in “Life On Earth” ci sono la chitarra e la voce di Jesy Fortino, in arte Tiny Vipers. E se può voler dire qualcosa, la ragazza, sotto l’ala del produttore Andrew Hernandez, ha registrato la sua musica completamente in analogico. Con il risultato che sembra di essere all’ascolto di un vecchio vinile della mamma ritrovato in cantina.

Vintage, in questo caso, non è forse il termine adatto. Perché il minimalismo folk fatto di una voce tanto demoniaca quanto angelica, apparentemente votata alla rassegnazione e che, forse per motivi di registrazione, sembra arrivare dalla stanza accanto, e fatto di arpeggi di acustica a go go non richiamano il passato, piuttosto sembrano esserci intrappolati.

“Life On Earth”, nonostante sia interamente composto da down-tempo, eccezion fatta per “Time Takes”, e nonostante lo stesso minimalismo di cui sopra lo renda un lavoro quasi new age, sfodera una discreta sinergia tra voce e chitarra, tra linee melodiche e arpeggi. Spingendo l’ascoltatore a voler continuare il viaggio. Se poi ci metti un panorama piovinginoso fuori dal finestrino appannato di un treno e tu che pensi alla tua vita, allora “Life On Earth” diventa davvero potente.

Un disco per tutti? Non esattamente, perché l’animo deve essere ben disposto e perché, sebbene il tentativo – il secondo ormai – si possa definire ben riuscito, Jesy Fortino non è la prima né l’ultima cantautrice dalle tinte folk e dalle atmosfere cullanti.

Dolce come la torta di mele del sabato pomeriggio a merenda e triste come la domenica mattina quando piove e fuori è tutto chiuso. Semplice come un panino al prosciutto e raffinata come una signora d’altri tempi. Ripetibile e ripetitiva, ahimè, come chi avrebbe voluto nascere almeno una trentina, forse quarantina, di anni fa e non se ne fa una ragione. Ma che proprio per questo, e perché di talento ne ha, non può che fare segno.

Pro

Contro

Scroll To Top