Home > Rubriche > Compilation > Top Seven: le canzoni più rock dell’estate 2017

Top Seven: le canzoni più rock dell’estate 2017

L’estate, parliamoci chiaro, musicalmente parlando è una vera tragedia.

Tra tormentoni nostrani e quelli sudamericani (?) è un ritornello perpetuo che, sulle stesse note martellanti al ritmo di reggaeton, ci traghetta nel caldo girone infernale del vuoto musicale. Però, senza fare i musoni, alla fine va anche bene. Pensateci: siete sulla spiaggia, il sudore sulla fronte, il mare, una bevanda fresca. In fondo perché prendersela se il vicino di ombrellone mette per la milionesima volta despacito agitando i glutei con lo stesso entusiasmo come fosse la prima?
Per nostra fortuna, queste canzoni hanno vita breve e già dopo ferragosto cala l’attenzione. Se non fosse che si ripresentino ciclicamente ogni anno solo con un nome diverso…ma questo è un altro discorso.
Comunque, l’estate sa anche essere una stagione rock e non tutti i musicisti di questo genere decidono di andarsene in vacanza. Tra questi, che forse dovremmo ringraziare, ne abbiamo scelti ben sette per fare una classifica che vi salverà dal rovinoso vicino reggaeton.
Alzate il volume che, non si sa mai, forse riuscirete a convertire qualche dannato dal tormentone.

Queens Of The Stone Age – The Way You Used To Be

Ci siamo. I QOTSA sono tornati dopo quattro anni dall’ultimo lavoro intitolato “…Like Clockwork”. Il singolo in questione si chiama “The Way You Used To Be”, anticipa il prossimo album “Villains” ed ha tutte le carte in regola per aprire questa classifica. Diamine se ce l’ha. Josh Homme e colleghi hanno cambiato registro a partire dal produttore: Mike Ronson. Vi dicono qualcosa canzoni come “Rehab” o “Uptown Funk” ? Bene, spiegato il motivo per cui la nuova canzone della band stoner americana suona come la versione coatta e ammiccante alla “yeah baby” di Mambo N.5.
Da loro accettiamo tutto purché le gambe di Josh Homme non smettano di imitare quelle di un Elvis con quintali di distorsione in più.

Foo Fighters – Run

Hey la band più amata da tutti è tornata con il nuovo singolo più amato da tutti. Ovviamente i Foo Fighters non sbagliano un colpo e anche con questo nuovo pezzone, dal titolo “Run”, hanno centrato il bersaglio. E chissene se l’intro forse suonava meglio se fatto con quelle basi tamarre alla Gigi Dag, chissene della cassa dritta e pure del riff super cheesy. Dave Ghrol e soci sono troppo rock per essere criticati e poi, vuoi mettere, il rischio è quello di ritrovarsi i Rockin 1000 sotto casa incazzati neri !
Comunque “Run” non poteva non entrare nella classifica dei brani più rock dell’estate e se con i QOTSA rischiate di far avvicinare il vicino di ombrellone molesto, con questa, probabilmente, riuscirete nell’intento di farlo allontanare.

Metallica – Now That We’re Dead

Sono sempre stato dell’opinione che non ci sia nulla di più estivo dei Metallica a mazzetta in macchina, finestrino abbassato, gomito fuori e sguardo torvo. Direzione: la peggiore spiaggia del litorale laziale.
E giuro che non c’è una punta di sarcasmo in quanto detto. Per questo motivo “Now That We’re Dead”, nuovo singolo estratto da “Hardwired…To Self-Distruct”, entra a pieno diritto in questa classificona delle canzoni più rock dell’estate.

Nine Inch Nails – Less Than

Chiunque mastichi un minimo la musica di Trent Reznor, oltre ad avere i denti marci, sa anche che gli anni ’80 sono quasi ovunque. Con “Less Than”, primo estratto dal nuovo EP in arrivo intitolato “Add Violence”, i Nine Inch Nails ci proiettano direttamente in quel decennio. I synth, il video, le atmosfere. Ok, lo ammetto, l’unico elemento estivo di questo singolo è la sua data di uscita.

The Bloody Beetroots + JET – My Name Is Thunder

Se siete uno di quei tipi che vuole godersi una serata tamarra in discoteca senza perdere il proprio status di rocker allora apprezzerete, senza dubbio, il nuovo brano firmato JET (quelli di “Are You Gonna Be My Girl”) e The Bloody Beetroots.
Ebbene si, potrete saltare in pista da ballo con la vostra maglietta dei Maiden, tra una cafonata e l’altra, senza sentirvi troppo in colpa. Perché la canzone in questione è una sintesi perfetta tra quel rock da motocicletta più bandana e la dance da duri stile “David Guetta piace alle ragazze preferiamo Venom dei noantri”. Tra un “WHOAAAA” e uno stacco elettronico c’è chi già parla degli Ac/Dc del futuro. Per ora ci limitiamo alla definizione di: pezzo estivo bello rozzo SALTA SALTA SALTA.

Red Hot Chili Peppers – Goodbye Angels

I Red Hot sono la band archetipica della musica rock estiva. Perché ? Perché la California, il surf, il funk, i balli, il petto di Kiedis, Californication, i videoclip, la California, la California, la California.

Prophets Of Rage – Living on 110

Last but not least i Prophets Of Rage con il nuovo singolo Living on 110. Che dire, il matrimonio a tre tra i musicisti degli ex Rage Against The Machine, Public Enemy e B-Real funziona e spinge fortissimo sull’acceleratore.
Politicamente schierati come al solito, tra un ballo di gruppo e un calippo, i Prophets Of Rage vi aiuteranno ad avere argomenti interessanti per i vostri approcci da bagnasciuga.

Scroll To Top