Home > Rubriche > Compilation > Top Ten: dieci dischi da regalare a Natale 2018

Top Ten: dieci dischi da regalare a Natale 2018

 

Ormai ci siamo: anche il Natale 2018 è alle porte. E questo vuol dire non solo panettoni e torroni ma anche regali. Ogni anno centinaia di persone vagano alla ricerca del regalo perfetto, a volte al caldo in un centro commerciale, altre non temono di sfidare freddo e pioggia pur di trovare cosa donare ai propri cari. Noi di LoudVision vogliamo evitarvi questo arduo percorso intriso di ostacoli così vi veniamo in aiuto con una Top Ten dei migliori dischi da regalare a Natale 2018. Per farlo abbiamo selezionato gli album solo tra quelli arrivati nei negozi negli ultimi tempi, cercando di includere generi diversi per tutti i gusti, purché sia buona musica.

Heart to Mouth – Lp. Il quinto disco di Laura Pergolizzi uscirà il 7 dicembre, giusto in tempo per finire sotto l’albero impacchettato. Inoltre Lp sarà a Roma e Milano l’8 e il 9 dicembre per firmare le copie del suo disco. Ve lo dobbiamo dire noi che regalone sarebbe per un suo fan?

L’Infinito – Roberto Vecchioni. È arrivato il 9 novembre nei negozi il nuovo album del “professore”. E non lo troverete online perchè è disponibile solo in forma analogica, ovvero in cd e vinile, per una precisa volontà di non trattare la musica come prodotto di consumo veloce. Da segnalare anche il duetto con Francesco Guccini in “Ti Insegnerò A Volare”.

Simulation Theory – Muse. Ci può essere di meglio che trovare sotto l’albero il nuovo disco di Bellamy e soci? Si, ricevere il nuovo disco e i biglietti per una delle date che terranno a Milano (12 e 13 luglio) e Roma (20 luglio). Siccome però i budget non sempre arrivano a coprire il costo di un concerto siamo certi che anche solo il nuovo disco dei Muse, uscito il 9 novembre, andrà benissimo.

L’Amore Mio Non Muore – Muro Del Canto. Quarto disco per la band che fa rivivere la tradizione musicale romana. In equilibrio tra tradizione e innovazione, il nuovo album dei Muro del Canto è un’ottima scelta sia per chi già li ama che per gli appassionati del genere ancora ignari.

Love – Michael Bublé. Non avrete mica pensato che non ci fosse Michael Bublé? Già l’anno scorso fu il grande assente e c’è chi ha pianto per questo. Quest’anno è tornato nei negozi il 16 novembre con un disco contenente tre inediti accompagnati da grandi successi cinematografici del passato.

Duets Forever – Cristina D’Avena. La voce dell’infanzia di molti italiani torna a colpire: l’anno scorso fu “Duets. Tutti cantano Cristina”, mentre quest’anno torna con un nuovo disco in cui reinterpreta in duetto 16 sigle di cartoni animati: dai Puffi a D’Artagnan è un attimo ritrovarsi bambini.

Origins – Imagine Dragons. È arrivato il 9 novembre il quarto disco in studio della band di Dan Reynolds. E nel caso il budget lo permettesse saranno anche a Firenze il 2 giugno.

ognivoltachenatale-raffaella-carraOgni Volta Che È Natale – Raffaella Carrà. Il caschetto biondo più famoso d’Italia, nonché più amato, si cimenta per la prima volta con un album di canzoni natalizie. Arrivato nei negozi il 10 novembre, contiene 10 grandi classici del Natale rivisitati, compresa quella che per la Carrà è stata una spina nel cuore, Feliz Navidad (leggi l’intervista).

Down The Road Wherever – Mark Knopfler. Il nuovo disco del leader dei Dire Straits è arrivato nei negozi il 16 novembre, proprio in tempo per finire sotto l’albero come regalo per gli amanti del rock, ma probabilmente anche a un amante della musica trap non nuocerebbe.

Delta – Mumford and Sons. “Fissa i tuoi occhi su di me” cantano in “Guiding Light”, il singolo che ha anticipato l’album uscito il 16 novembre. Noi vi invitiamo a fissare le orecchie allo stereo mentre ascoltate questo disco.

Prima di chiudere vi segnaliamo anche tre raccolte interessanti come regali di Natale: “Every Move You Make. The Studio Recordings” dei Police; Sex, Dope and Cheap Thrills dei Big Brother & The Holding Company (all’epoca con la voce di Janis Joplin) per il 50°anniversario del disco; “…Ma Cosa Vuoi Che Sia Una Canzone…” per festeggiare i 40 anni dall’uscita del primo disco di Vasco Rossi.

Buon Natale a tutti!

 

Scroll To Top