Home > Rubriche > Compilation > Top Ten: gli imperdibili concerti del 2017

Top Ten: gli imperdibili concerti del 2017

Il 2016 è stato un anno molto ricco di concerti attesissimi, ha visto susseguirsi le esibizioni di band e cantanti che noi fans corteggiavamo nei nostri pensieri da anni, e ci ha regalato grandi emozioni, basti pensare al ritorno dei Red Hot Chili Peppers, David Gilmor, Black Sabbath, The Whoo e Bruce Springsteen, per citarne alcuni.

Cosa ci dobbiamo aspettare da questo 2017? Una annata altrettanto rock, che però è già stata condita di scandali con il fenomeno uscito alla ribalta del bagarinaggio.

Che la corsa al biglietto sia con noi, ecco la Top Ten scelta da noi di LoudVision per questo anno che ci fa già capolino.

Aerosmith: 23 giugno Firenze, Arena Visarno. Qualche indiscrezione era già circolata circa l’addio del punk rock della band insieme sin dagli anni ’70. A confermare i rumors è proprio Steven Tyler in una intervista definendo quello del 2017 come il “farewell tour”, cioè il tour di addio, anche se rilancia ipotizzando che questo tour “potrebbe durare per sempre”. Ma se così non fosse, il 23 giugno potrebbe essere davvero l’ultima occasione di rivederli nel belpaese.

Radiohead: due date italiane già annunciate, per la band. Il gruppo guidato dal cantante Thom Yorke non si esibisce in Italia dal 2012. I Radiohead presenteranno dal vivo le canzoni del loro ultimo album in studio, “A Moon Shaped Pool”, pubblicato a maggio 2016, oltre a brani storici del loro passato.

Coldplay: Sono una delle band più famose e seguite al mondo e purtroppo l’Italia l’hanno vista non troppe volte durante la loro ventennale carriera, anche se Chris Martin ha sostenuto di aver studiato la nostra lingua perchè ama la nostra terra, ed è subito stato assalto ai biglietti. Lasciando da parte polemiche su bagarinaggio e Antitrust, speriamo di essere fra i fortunati che potrà goderseli live il 3 e 4 luglio a Milano, Stadio San Siro.

Green Day: Inizierà dall’Italia il loro tour europeo 2017: quattro le date in programma nel mese di gennaio, per presentare il nuovo album “Revolution Radio”. Hanno fatto cantare una generazione con “Basket Case” e “When I Come Around”, diventando in breve tempo uno dei gruppi musicali con più vendite nella storia (75 milioni di dischi nel mondo). Non ci resta che dire “Wake me up when DECEMBER end”.

Patti Smith: la poetessa del rock, quarantasettesima nella classifica della top 100 di Rolling Stones, torna in Italia, per una data imperdibile il 13 maggio Roma, Auditorium Parco della Musica.

I 2Cellos, violoncellisti, uno croato e l’altro sloveno provenienti entrambi dal panorama musicale classico, nel 2011 formano il duo arrangiando brani di musica contemporanea in chiave moderna, utilizzando solamente i loro due violoncelli per le esecuzioni, saranno in Italia il 30 marzo a Milano, Forum di Assago.

Sarà un grande anno anche per gli amanti dei sound rock anni ’80 con l’arrivo di due esponenti maestri: Sum 41 e Blink 182. I Sum 41 sono appena tornati con nuovo singolo e nuovo album, intitolato “13 Voices”, uscito lo scorso 7 ottobre per Hopeless Records, i veterani del pop-punk made in Canada hanno appena annunciato tre nuove date in Italia, dopo il mega sold-out della scorsa estate al Carroponte di Sesto San Giovanni.

Il 2016 è l’anno del ritorno dei BLINK-182 con CALIFORNIA (BMG Rights Management) il nuovo album di studio che, favorevolmente accolto da pubblico e critica, guarda al futuro catturando al meglio il loro tipico sound. Brani come “Bored to Death” e “Rabbit Hole” che ne hanno anticipato l’uscita, facevano già presagire il grande rientro.

Non mancherà l’indie elettronico dei The XX che hanno annunciato i dettagli del nuovo tour europeo, I SEE YOU TOUR. La tournée partirà l’8 febbraio da Stoccolma e arriverà per un’unica data italiana a Milano il 20 febbraio 2017 per uno straordinario appuntamento dal vivo al Mediolanum Forum. “I See You” uscirà il 13 gennaio e arriva dopo il successo dei primi due dischi – “XX” e “COEXIT” – che hanno venduto insieme oltre 3 milioni di copie.

Lasciamo ora spazio ai cantautori nostrani con i Marlene Kuntz: “L’urlo “Onorate il vile” era il gesto estremo e disperato del vile stesso, in cerca di assoluzione. Con pari enfasi, glaciale e ironica, l’urlo che usiamo ora per dare il titolo al tour è il gesto patetico dei vili di oggi, che in epoca di schermi luminescenti dietro i quali ringhiare come leoni non visti, non hanno il coraggio di dire vis a vis ciò che realmente si pensa di chi (non) si affronta.” Lo raccontano così questo nuovo tour dei Marlene Kuntz che celebra un loro disco di inizio carriera: IL VILE, il loro secondo album pubblicato esattamente venti anni fa, nel 1996, gli stessi Marlene sul loro sito.

Ritorna dopo qualche anno di assenza dalle scene anche il folk di Mannarino: Dopo il successo di “Corde 2015″, lo spettacolo itinerante con cui il cantautore ha chiuso la stagione live del suo album precedente, è il momento di un nuovo viaggio, quello di “Apriti cielo Tour”, che vedrà Mannarino esibirsi nelle principali città italiane, varcando per la prima volta le soglie del Pala Lottomatica di Roma con una doppia data, il 25 marzo già sold out.

Scroll To Top