Home > Rubriche > Compilation > Top Ten: i concerti da non perdere nel 2016

Top Ten: i concerti da non perdere nel 2016

Ogni anno che finisce è l’occasione per tirare le somme dei 365 giorni appena passati, ma a volte è bene dare un occhio anche all’anno che verrà, soprattutto se si tratta di concerti che potrebbero andare presto sold out. Quali saranno i live da non perdersi nel 2016? Ecco le date da segnare assolutamente sul nuovo calendario. E sono più di dieci…

Iron Maiden. La band arriva in Italia per presentare il suo ultimo disco, “The Book Of The Souls”, con ben tre date (22 luglio a Milano, 24 luglio al Rock in Roma e 26 luglio a Trieste). Bruce Dickinson ha dichiarato che non vede l’ora di tornare in tour, noi sicuramente di vederli all’opera su un palco.

The Cure. Basta il nome e dire che saranno il 29 ottobre 2016 a Bologna, il 30 ottobre a Roma e il primo e il 2 novembre a Milano, data raddoppiata proprio per la grande richiesta di biglietti. Non resta che affrettarsi a prendere un biglietto.

Adele. La cantante pop ha scelto l’Arena di Verona per due appuntamenti in Italia il 28 e il 29 maggio 2016. Adele non la si vede dal vivo da ben quattro anni e dopo il successo di “25”, il suo ultimo album nei negozi dallo scorso 20 novembre, tornare sul palco è un dovere, oltre, si spera, un piacere.

Muro del Canto. La band romana si prepara a tornare col suo terzo disco e, come sempre, ha deciso di presentarlo con un concerto: l’appuntamento è il 4 marzo, a Roma naturalmente. D’altronde la dimensione live per i Muro del Canto è sempre stata un perno fondamentale.

Francesco De Gregori. Roma, Palermo, Milano e molte altre ancora. Elencare tutte le date del tour di De Gregori è impossibile. Questi concerti sono un’ottima occasione per ascoltare live “De Gregori canta Bob Dylan – Amore e Furto”, in cui il cantautore reinterpreta 11 brani tradotti di Bob Dylan, appunto.

Black Sabbath. La band capitanata da Ozzy Osbourne torna in Italia per un unico concerto il 13 giugno all’Arena di Verona. Una storica band in un luogo altrettanto storico e in una città romantica, cosa si può volere di più?

Muse. È vero che li abbiamo visti sul palco anche nel 2015, ma per il 2016 Bellamy e soci hanno scelto spazi ristretti per esibirsi e hanno promesso grandi cose. I Muse hanno ben sei date in Italia, ma sono tutte una di fila all’altra a Milano. Se non si vive nel capoluogo lombardo tocca mettere in conto la trasferta.

Florence and the Machine. Saranno il 13 aprile a Bologna e il giorno dopo a Torino. Che valesse la pena di vederli dal vivo già si sapeva ma a fargli da certificato di qualità è arrivato anche Dave Grohl che si è detto commosso dall’interpretazione di “Times Like These” al Festival di Glastonbury 2015, serve altro?

Gods of Metal 2016 – Rammstein e Kiss. A distanza di quattro anni, il 2 e il 3 giugno a Monza, torna lo storico festival dedicato alla musica metal. Oltre ai due headliner già menzionati, anche Korn e Megadeth, ma la lista si allungherà ancora…

Skunk Anansie. In attesa di ascoltare “Anarchytecture”, loro prossimo disco, la band ha già annunciato, oltre una data a Milano per il 17 febbraio, tre concerti nell’estate 2016: 14 luglio al Pistoia Blues, il 15 al Rock in Roma e il 17 a Piazzola sul Brenta.

Rihanna. La cantante sexy arriva col suo The Anti World Tour il 13 luglio a Milano, per presentare il suo ultimo lavoro nei negozi dallo scorso 4 dicembre. Lo spettacolo è assicurato.

Niccolò Fabi. Partirà da Napoli il 21 maggio il tour del cantautore romano, che presenterà dal vivo il suo prossimo lavoro in studio, l’ottavo, del quale, però, non ci conoscono ancora i dettagli, ma di lui ci fidiamo.

Vasco Rossi. Blasco ha voluto esagerare con 4 date di fila all’Olimpico di Roma il 22, 23, 26 e 27 giugno. Nessuno è mai arrivato a tanto.

Zucchero. Ben più che semplici concerti, il cantante conquista non solo la storica Arena ma tutta Verona: dieci date a settembre (16, 17, 18, 20, 21, 23, 24, 25, 27 e 28 settembre) e l’intera città in festa per celebrare la sua carriera con diversi eventi. Ogni sera con lui un ospite diverso… ad averne la possibilità si potrebbe comprare anche più di una data.

C’era grande attesa per gli Ac/Dc e i Coldplay ma al momento i loro concerti si limitano all’Europa senza date in Italia. In questi casi si può scegliere di essere ottimisti o prenotare volo e hotel per una trasferta musicale.

Scroll To Top