Home > Rubriche > Sipario > Torna Pitecus

Torna Pitecus

Presentando il proprio nuovo spettacolo, “Fratto X“, in scena all’Out Off di Milano, Antonio Rezza e Flavia Mastrella in questi giorni imperversano a Milano: sono stati da Linus a Radio Deejay, in Feltrinelli a presentare “La Rabbia Incarnita”, hanno tenuto una conferenza all’Accademia del Comico e presenteranno il loro film della serie Troppolitani sul Valle Occupato il 17 alle Spazio Oberdan.

A inizio marzo, Rezza e Mastrella hanno portato al Casa Loca “Pitecus” il primo spettacolo del duo, quello in cui Rezza fa diversi sketch infilando il viso in vari scenari tagliati alla Fontana.

Lo spettacolo non è descrivibile, ovviamente. Il pubblico era rapito, Rezza come sempre compiaciuto, e, come sempre nei suoi spettacoli, l’interloquire con il pubblico era usuale. Ha scherzato una ragazza che si è alzata per andare in bagno camminando gobba (“Tu credi che quando stai ingobbita non ti si veda, il che è anche un’offesa nei confronti delle persone di bassa statura!”), si è innamorato e disamorato di una bionda in prima fila, ha rimproverato gli astanti rei di non comprendere la battuta sulle Milde Sorte e sul Principe Azzurro, e se l’è presa con un tizio che a suo dire non capiva nulla. Poi ha appreso che si trattava di uno straniero. “Dato che non so di quale nazionalità, rifarò tutto lo spettacolo in tutte le lingue straniere”. E quindi si è messo a rifare la prima scena (quella di Gidio) in spagnolo. Il tizio ha riso. Lingua indovinata!

Scroll To Top