Home > Rubriche > Eventi > Tre Minuti di Celebrità a Cagliari: Cortometraggi e celebrità

Tre Minuti di Celebrità a Cagliari: Cortometraggi e celebrità

Si è svolta a Cagliari presso il cinema multiasala Cineworld la premiazione dei corti presentati nella rassegna “Tre Minuti di Celebrità a Cagliari“.
Rassegna nata da un’idea della Scuola Civica di Cagliari in collaborazione con Il Comune di Cagliari e l’Assessorato Provinciale alla Cultura, il piccolo festival tenutosi in tre giorni di programmazione (lunedì 13, martedì 14 e mercoledì 15) ha visto partecipare tantissimi giovani autori suddivisi in due categoria: studenti e profesionisti.
I corti vincitori riceveranno un premio in denaro da 1000 a 2500 euro. Molto vari i temi trattati nei cortometraggi presentati: si va dall’omofobia al problema dell’abbandono degli animalI; dalla crisi economica al problema dell’alcool; passando tra tansissimi omaggi alla Città di Cagliari, vero scenario naturale e protagonista di gran parte dei lavori presentati.

Ospiti della serata la sempreverde Lina Wertmüller che con il suo consueto brio ha lanciato un appello e un monito ai giovani: «Scrivete storie. Il cinema non è fatto solo di immagini, ma è fatto soprattutto di storie da raccontare». Oltre ad aver omaggiato la terra sarda «che conosco da una vita e che purtroppo non viene protetta e valorizzata a dovere, specie dai sardi», si augura una rinascita del cinema italiano ipotizzando che proprio la Sardegna potrebbe diventare un nuovo centro per la cultura cinematografica in Italia.

L’affascinante Franco Nero, anche lui ospite della rassegna, si è detto entusiasta di questa iniziativa che mira a valorizzare ed esaltare i giovani desiderosi di avvicinarsi al cinema: «A me piace lavorare con i giovani, proprio da poco ho fatto un film con un giovane regista sardo che verrà presentato a Los Angeles… E sono io ad aver scoperto Charlotte Rampling, questo vuol dire che da sempre tengo un occhio aperto verso i nuovi talenti».

Osvaldo Desideri, membro della giuria, con un tono malinconico ricorda le sue esperienze a Cinecittà, i suoi incontri con Antonioni, Fellini, Leone e di come per lui il Cinema sia sempre stata una magia: «Ora è tutto diverso, e mi rattrista molto vedere come il cinema oggi, e anche Cinecittà, faccia fatica a sopravvivere. Le emozioni magiche che ho vissuto a Cinecittà sono qualcosa che mi porterò per sempre dentro».

I corti vincitori saranno disponibili sul sito Cinemecum.it tra pochi giorni.

E qui la lista dei cortometraggi vincitori

Categoria professionisti:
1°classificato: “Aria” – regia di Roberto Dessì (giovanissimo, premiato da Lina Wertmüller)
2° classificato: “Golfo degli Angeli” – regia di Theo Piu
3i classificati – ex aequo: “Ricci & Polpo” – regia di Nunzio Caponio
“Rewind” – regia di Roberto Casula

Categoria studenti:
1° classificato: “Cagliari, città e fuga” – regia di Ernesto Pusceddu
2° classificato: “Z” – regia di Alessandro Concas
3° classificato: “180 secondi con Salvatore Melis” – regia di Alessandro Di Naro

Menzioni speciali
“La Strada è Stata Nostra” – regia di Stefano Sanna – menzione speciale della Giuria
“L’ultima Notte” – menzione speciale delle Associazioni
“L’ultima Spiaggia” – regia di Francesco Liori – menzione speciale Cinemecum
Gianfranco Cudrano – menzione speciale dei circoli cinematografici

Scroll To Top