Home > Rubriche > Music Industry > TV, smartphone e tablet i veri protagonisti.

TV, smartphone e tablet i veri protagonisti.

Si sta per chiudere l’Ifa 2011, una delle più importanti fiere dedicate all’elettronica di consumo che si tiene ogni anno a Berlino. E come accade in questi casi, assetati di tecnologia e vogliosi di sapere cosa il nuovo anno ci riserverà per goderci al meglio i nostri film e la nostra musica preferita, abbiamo deciso di dare una sbirciatina.

Le cose che sono subito emerse sono essenzialmente due. La prima è che il nostro amato televisore è destinato a diventare l’unico vero protagonista della casa. La seconda è che tablet e smartphone andranno a sostituire tutti gli altri dispositivi e gadget tecnologici che prima erano i nostri compagni di viaggio.

I cavi liberi per il pavimento e gli antiestetici e ingombranti mobili che prima utilizzavamo per sostenere la nostra vecchia TV diventeranno un ricordo. I nuovi televisori integrano tutto quello di cui abbiamo bisogno per una perfetta fruizione di audio, foto e video. Grazie a schermi panoramici giganti in Full HD possiamo goderci i film con la stessa qualità delle sale cinematografiche. E i nuovi pannelli 3D ci permetteranno di visualizzare contenuti stereoscopici senza dover indossare scomodi occhialini.

Le nuove TV sono anche molto più sottili e molto più chic: anche da spente possono essere un bel vedere trasformandosi in un elemento d’arredo per la casa. Nonostante le ridotte dimensioni, al loro interno sono stati aggiunti decoder digitali in alta definizione e player multimediali per riprodurre qualsiasi formato digitale senza dover collegare altre periferiche: basta inserire la memory card o una pendrive per visualizzare le foto scattate con la digicam, le riprese della videocamera o i film scaricati da Internet.

È il computer? Beh, anche per quello le previsioni non sono rosee. Il futuro, come è stato previsto da Apple e Google, sarà orientato al Cloud. In altre parole i file e i programmi che prima utilizzavamo sul PC non risiederanno più fisicamente in uno scatolone di metallo ingombrante ma li troveremo tutti sulla “nuvola”. Documenti, foto, brani musicali e tutto il resto saranno salvati in Internet e potremo accedervi da qualsiasi dispositivo: basterà un’app o il browser che usiamo per navigare sul Web. E le nuove TV sono già compatibili: hanno il WiFi per collegarsi a Internet senza fili e sono dotate di applicazioni per chattare, navigare sui siti, controllare i social network, visualizzare gli album digitali che abbiamo salvato online, guardare YouTube e anche noleggiare le ultime uscite in sala rendendo così inutili lettori da tavolo e cassetti per conservare DVD e Blu-ray.

La sfida per i produttori sarà ora quella di creare un sistema standardizzato in modo che le applicazioni usabili su un televisore siano uguali a quelle degli altri brand.

All’Ifa 2011 abbiamo anche potuto dare un’occhiata ai nuovi tablet e agli ultimi smartphone, dispositivi che col tempo renderanno inutili fotocamere, videocamere e lettori MP3. I nuovi modelli sono velocissimi, scattano immagini come vere proprie digicam e riprendono video in Full HD. Ci sono anche quelli in grado di realizzare contenuti in 3D. In un unico dispositivo abbiamo tutto quello che ci serve per soddisfare la nostra sete digitale. Basta prendere, ad esempio, la scheda delle specifiche dell’LG Optimus 3D per rendersi conto di ciò che oggi un telefonino può offrire: foto e video in 3D, display da 4,3″ capace di visualizzare contenuti stereoscopici senza occhialini, uscita HDMI per la TV, processore grafico per giocare alla grande, WiFi, Bluetooth, connessione HSPA, browser che visualizza anche i siti in Flash, Market con oltre 100.000 contenuti tra applicazioni e giochi, connessione diretta ai social network e tantissimo altro ancora.

E se si cerca un dispositivo che offra un display più grande e più agevole per leggere un eBook, guardare un film o navigare su Internet, ci sono i tablet. L’iPad ha aperto la strada, ma subito a ruota tutti gli altri hanno seguito l’esempio di Apple realizzando tavolette di ogni genere e dimensione.

In sostanza l’Ifa 2011 è stata una chermesse in grande stile, come ormai da anni questo appuntamento tedesco garantisce, che ci ha aperto le porte verso un modo nuovo di interpretare TV e telefonino.

Scroll To Top