Home > Recensioni > Tying Tiffany: Drop
  • Tying Tiffany: Drop

    Zer0Killed Music / audioglobe

    Data di uscita: 28-02-2014

    Loudvision:
    Lettori:

Correlati

“I found the way” recita il ritornello di “A Lone Boy”, uno dei 10 brani del nuovo album di Tying Tiffany, Drop. E pare proprio che la cantante padovana abbia trovato la sua strada ed un equilibrio interiore, vista l’alta qualità e coerenza di questo quinto album ed il successo ottenuto, senza esagerare, in tutto il mondo. Il suo sound eletcro-pop/dark wave infatti è calibrato per un mercato internazionale che guarda all’acid house e all’idm come realtà musicale, realtà ricca e complessa che in Italia non riesce ancora ad avere una vera fucina artistica. Ma l’artista si dice ottimista su questo versante, dichiarando che nel nostro paese “forse se le cose stanno cominciando a cambiare”. Nonostante la musica di Tying Tiffany guardi molto all’estero, mantiene costante un suo stile unico e personale. Il dark wave è d’impatto ed emerge senza fraintendimenti attraverso musiche intimiste e scure, senza cadere però in una tristezza cupa e pesante, anzi: dalle orecchiabili melodie si delineano di frequente suoni che rimandano all’idea di serenità, anche in brani come “Deep Blue River” o “One End”. Ma con “Dissolve”, ultima canzone dell’album, si può riassumere la poetica della nostra artista, una placida dissipazione rasserenante che libera da qualsiasi peso terreno.

Pro

Contro

Scroll To Top