Home > Recensioni > Uma: Veleno
  • Uma: Veleno

    Uma

    Loudvision:
    Lettori:

Spaghetti rock

Dalle ceneri dei Rapture e dei Raw Power, sorgono gli UMA, progetto di rock alternativo, a venature punk, tutto all’italiana. Sound potente e disciplinato, songwriting diretto ed orecchiabile, estrema linearità. Ingredienti tipici del mercato nostrano (che già in parte abbiamo ascoltato nei Negramaro, Marlene Kuntz e Afterhours), che qui vengono canalizzati, attraverso l’esperienza dei quattro, in un prodotto ben prodotto. Ma… più che il veleno, ad uccidere è l’assenza di idee concrete.

C’è poco da fare: l’unico rock che si produca in Italia è questo. Non riusciamo ad uscire fuori dagli stilemi del genere. Il sound degli UMA ci ricorda tante altre band conosciute e non, che cercano di offrire un’alternativa alla musica leggera, ma senza avvicinarci di più al resto del mondo, né allontanarci di più dal passato.

Scroll To Top